Mark Hurd è il nuovo co-president di Oracle

Indiscrezioni confermate: Hurd entra in oracle, con riporto diretto a Larry Ellison.

L'indiscrezione in 24 ore è diventata realtà.
Mark Hurd, già Ceo di Hp, entra ufficialmente in Oracle come co-presidente e membro del board, con riporto diretto al Ceo Larry Ellison.
Prende il posto di Charles Phillips, che, secondo una nota pubblicata da Oracle, ha dato le dimissioni dal board.

Si tratta di un ingresso importante per Oracle, che annovera oggi in squadra uno dei manager più quotati della Silicon Valley, l'uomo al quale era stato attribuito il merito di riportare Hp alla crescita.
All'inizio del mese scorso, Hurd aveva rassegnato improvvisamente le dimissioni, dopo che un'indagine interna all'azienda aveva evidenziato alcune violazioni ai codici di comportamento nelle relazioni con una collaboratrice.

Proprio Larry Ellison si era scagliato violentemente contro questa scelta, e contro la decisione del board di accettarne le dimissioni, con una lettera aperta al New York Times, nella quale, senza mezzi termini, sosteneva che il board di Hp avesse "preso la peggior decisione da quando molto anni fa quegli idioti del board di Apple avevano licenziato Steve Jobs".
 
Espressioni colorite a parte, Ellison si dichiara oggi fiero di aver acquisito Hurd e il suo baglaglio di esperienza.
E il fatto che in passato Hurd abbia guidato molte importanti acquisizioni per Hp avrà di certo il suo peso anche per Oracle.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome