Apple macOS Mojave

È il turno del Mac di ricevere un importante aggiornamento del software di sistema, con macOS Mojave. A breve distanza di tempo dal rilascio definitivo, avvenuto la settimana scorsa, di iOS 12 per iPhone e iPad.

L’intera piattaforma Apple, completata dagli update di watchOS e tvOS, viene così aggiornata alla nuova generazione di software. Ed è opportuno e voluto che gli aggiornamenti avvengano quanto più possibile in contemporanea. Il motivo è nella stretta interconnessione che esiste in tante funzioni di iOS e macOS, e degli altri sistemi operativi.

Inoltre, in molti aspetti Apple lavora per un’elevata omogeneità tra l’ambiente operativo desktop e quello mobile. Ad esempio arriva il nuovo Mac App Store, in linea con il profondo restyling avvenuto già da tempo su iOS.

macOS Mojave con il vestito da sera

Arrivano anche nuove app sul Mac, provenienti direttamente dai dispositivi mobile.

Queste sono Borsa, Casa e Memo vocali. Molto interessante l’approdo sul Mac dell’app per la gestione e il controllo dei dispositivi HomeKit.

Anche dal Mac potremo dunque controllare le funzioni della smart home.

Apple macOS Mojave

Questa riproposizione di app iOS sul Mac apre oltretutto nuove e notevoli opportunità per gli sviluppatori. Si basa infatti su una nuova tecnologia di Apple che ha lo scopo di semplificare il porting su Mac delle app iOS. Considerando il vastissimo catalogo delle app iOS esistenti, potrebbe rappresentare un periodo di rinnovata vivacità per il Mac App Store.

Tra le novità più evidenti di macOS Mojave c’è naturalmente la nuova Modalità scura. Una modalità che mette in risalto i contenuti su cui si sta lavorando.

E che si rivelerà sicuramente uno strumento prezioso per molti professionisti impegnati in attività creative e produttive. È una modalità che infatti molti sviluppatori si stanno affrettando a supportare nelle proprie app.

Ma, chiaramente, non c’è solo questo. Altrettanto interessanti sono le nuove funzionalità di gestione e organizzazione del desktop.

La Scrivania dinamica, così come la funzione Pile, che ci aiuta a mantenere ordine sulla scrivania e tante altre novità quali la nuova vista Galleria, le azioni rapide nel pannello Anteprima, Continuity per le foto e altro.

Come prepararsi all’aggiornamento

L’aggiornamento software macOS Mojave non è ristretto ai Mac più recenti ma offre una ampia copertura di compatibilità.

Apple macOS MojaveApple ha preparato una pagina sul proprio sito di supporto, con la lista dei Mac supportati da macOS Mojave e con istruzioni e suggerimenti su come prepararsi per l’aggiornamento.

Si tratta naturalmente di una lettura consigliata innanzitutto per verificare che il proprio Mac supporti l’aggiornamento e poi, per prepararsi nel modo più opportuno al nuovo sistema operativo.

La pagina Preparati per macOS Mojave è consultabile a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome