Home Apple M2, il chip che inaugura la nuova generazione di Apple Silicon

M2, il chip che inaugura la nuova generazione di Apple Silicon

Una delle novità più interessanti svelate durante il keynote della Wwdc 2022 da Apple è all’interno dei nuovi Mac: il nuovo chip M2.

Con M2, Apple ha dato inizio alla nuova generazione di chip progettati in casa appositamente per il Mac.

Sviluppato utilizzando la tecnologia a 5 nanometri ottimizzata di seconda generazione, per Apple M2 compie un ulteriore salto in avanti rispetto alle prestazioni per watt già ai vertici del settore del chip M1.

Secondo i benchmark forniti da Apple, ha una CPU il 18% più scattante, una GPU il 35% più potente e un Neural Engine il 40% più veloce.

Offre inoltre il 50% di banda di memoria in più rispetto a M1 e fino a 24GB di veloce memoria unificata.

Il chip M2 porta tutti questi miglioramenti, oltre a nuove tecnologie su misura e a un’efficienza superiore, sui nuovi notebook presentati da Apple alla Wwdc: il MacBook Air completamente riprogettato e il MacBook Pro 13″ aggiornato.

Apple M2

Il design SoC (system-on-a-chip) del chip M2 è composto da 20 miliardi di transistor, il 25% in più di M1.

I transistor aggiuntivi migliorano le prestazioni dell’intero chip, incluso il controller di memoria che offre 100 GBps di banda di memoria unificata, il 50% in più rispetto al chip M1.

Con fino a 24GB di veloce memoria unificata, inoltre, M2 è in grado di gestire carichi di lavoro ancora più grandi e complessi.

Prestazioni più veloci ed efficienti

La nuova CPU ha performance core più veloci abbinati a una cache di dimensioni maggiori – sottolinea Apple –, mentre gli efficiency core sono stati significativamente ottimizzati per garantire importanti miglioramenti a livello di prestazioni.

Apple M2

Insieme, secondo i dati forniti da Apple, offrono performance multithread del 18% superiori rispetto a M1, che consentono al chip M2 di eseguire le attività che richiedono un utilizzo intensivo della CPU consumando poca energia, per esempio quando si crea musica con più livelli di effetti o si applicano filtri complessi alle foto.

La società di Cupertino non esita a proporre confronti anche con la concorrenza. Sempre secondo i benchmark di Apple (vedremo se i test indipendenti confermeranno tali dati), rispetto al più recente processore 10-core per Pc portatili, la CPU del chip M2 offre quasi il doppio delle prestazioni a parità di consumi.

Apple M2

M2 può inoltre raggiungere le prestazioni di picco del processore per Pc consumando appena un quarto dell’energia.

Rispetto al più recente processore 12-core per Pc portatili, che consuma nettamente più energia per offrire un incremento delle prestazioni ed è pertanto installato in sistemi più spessi, rumorosi, maggiormente soggetti a surriscaldamento e con una durata inferiore della batteria, il chip M2 offre quasi il 90% delle prestazioni di picco consumando appena un quarto dell’energia, aggiunge Apple.

Il focus della società di Cupertino con la piattaforma hardware Apple Silicon è stato sin dall’inizio puntare non solo sulla performance e basta, ma soprattutto sul difficile equilibrio tra prestazioni elevate ed efficienza energetica. Ed è in questo rapporto che M2 sembra ora fare un ulteriore miglioramento significativo.

Tecnologie Apple di nuova generazione

Il chip M2 integra anche la GPU Apple di nuova generazione con fino a 10 core, due in più di M1.

Abbinata a una cache di dimensioni superiori e a una banda di memoria più elevata, la GPU 10-core offre un incremento notevole delle prestazioni grafiche, fino al 25% superiori rispetto al chip M1 a parità di consumi e fino al 35% superiori alla massima potenza.

Apple M2

Rispetto alla grafica integrata del più recente processore per Pc portatili – afferma Apple –, la GPU del chip M2 offre performance 2,3 volte superiori a parità di consumi e raggiunge le stesse prestazioni di picco consumando un quinto dell’energia.

Le performance per watt più elevate del chip M2 – sottolinea ancora Apple – permettono ai computer che lo integrano di offrire una durata della batteria ragguardevole e di rimanere silenziosi senza surriscaldarsi anche quando l’utente usa giochi dalla grafica complessa o fa l’editing di immagini RAW particolarmente dettagliate.

Il chip M2 porta inoltre sul Mac le più recenti tecnologie Apple su misura, che rendono possibili nuove capacità, una maggiore sicurezza e molto altro.

Apple M2

Il Neural Engine può elaborare fino a 15.800 miliardi di operazioni al secondo, oltre il 40% in più del chip M1.

Il motore multimediale include un decoder video con una larghezza di banda più elevata che supporta video 8K H.264 e HEVC.

Il potente motore video ProRes consente di riprodurre più stream di video 4K e 8K. E il più recente Secure Enclave di Apple offre una sicurezza migliore.

Apple M2

Un nuovo processore ISP garantisce inoltre una migliore riduzione del rumore nelle immagini.

macOS, M2 e sostenibilità nella vision di Apple

Come sempre, la forza della piattaforma Apple si basa molto sull’integrazione.

macOS è stato progettato per i chip Apple, e la combinazione di macOS Monterey e del nuovo, potente M2 abilitano prestazioni e produttività più elevate.

Apple M2

I Mac con chip Apple consentono di ampliare il parco di app eseguibili su Mac, includendo ad esempio le app per iPhone e iPad compatibili, e le app Universal che sfruttano nativamente la potenza dei chip serie M.

Anche macOS Ventura, disponibile in autunno, sfrutterà appieno il chip M2, aggiungendo nuove funzioni come Stage Manager e capacità potenti e innovative come Continuity per la fotocamera e Handoff con FaceTime. macOS Ventura introdurrà inoltre importanti aggiornamenti in Safari, Mail, Messaggi, Spotlight e molto altro.

Apple M2

Per Apple, anche il rapporto con l’ambiente è di grande importanza.

Le prestazioni efficienti del chip M2 consentono ai nuovi MacBook Air e MacBook Pro 13″ di soddisfare gli elevati standard Apple in materia di efficienza energetica.

Oggi tutte le attività aziendali di Apple a livello globale sono a impatto zero ed entro il 2030 l’azienda prevede di azzerare il suo impatto climatico a livello di business, includendo quindi la filiera e il ciclo di vita di tutti i prodotti. Ciò significa che ogni chip creato da Apple sarà interamente a impatto zero, dalla progettazione alla fabbricazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php