L’Unione Europea punta il dito contro Intel

Concorrenza sleale nei confronti di Amd, è l’accusa.

Nella giornata di ieri, la Commissione Europea ha emanato un procedimento
formale nei confronti di Intel, accusata di concorrenza sleale nei confronti
della rivale Amd.

Si tratterebbe dell'atto
conclusivo di un'indagine iniziata sei anni fa, quando Amd presentò sia negli
Stati Uniti sia in Europa formali proteste nei confronti di Intel, accusata di
offrire sconti eccessivi ai produttori, purche non utilizzassero i suoi
processori.


Mentre gli osservatori ipotizzano
sanzioni per 3 miliardi di euro, nessun commento arriva delle due società
direttamente coinvolte.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here