Intel: meglio del previsto

Una trimestrale che supera le previsioni degli analisti.

Nel secondo trimestre dell'esercizio in corso, Intel mette a segno un
incremento dell'8% nel fatturato, che tocca gli 8,7 miliardi di dollari.
Crescono del 47% gli utili che raggiungono quota 1,3 miliardi di dollari, pari a
22 centesimi per azione.

In entrambi i casi si
tratta di cifre superiori alle attese di Wall street, decisamente più
conservative.


Su base sequenziale, il fatturato
risulta in calo rispetto al primo trimestre dell'anno, ma si tratta di un
fattore stagionale che non desta inquitudine negli analisti, i quali
sottolineano piuttosto le performance della società nonostante la continua
erosione dei margini e la serrata competizione con Amd.

Le uniche note di difficoltà vengono dalle memorie flash,
per le quali si registrano margini non soddisfacenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here