Luci e ombre nel trimestre PeopleSoft

Fatturato e utili superiori alle previsioni nel 3° quarter, che tuttavia è viziato dalla stasi nelle vendite di nuove licenze.

Nonostante tutto (ci riferiamo ovviamente al tentativo di acquisto in corso da parte di Oracle, che nel frattempo ha esteso l'offerta fino al 5 novembre), PeopleSoft fa registrare qualche nota positiva nell'andamento del suo business. Lo dimostrano i risultati fiscali del terzo trimestre, che hanno generato utili e fatturato al di là delle previsioni degli analisti e della stessa società.

Le entrate incamerate nel periodo, infatti, sono ammontate a quasi 699 milioni di dollari, mentre i profitti netti hanno generato 23,6 milioni. Mentre gli utili, in andamento sostanzialmente piatto, sono da comparare con la perdita di un anno fa di 7,3 milioni (legata però all'acquisizione di Jd Edwards) le entrate rivelano invece un aumento del 12%.

La crescita del fatturato, tuttavia, è guidata in buona parte dai servizi di manutenzione, che sono lievitati del 36%, generando nel trimestre 320 milioni di dollari, e poco o niente dalle vendite di software, più o meno ferme al valore di 161 milioni di unno fa. Altra nota dolente arriva dai professional service, che sono addirittura scesi dai 229 milioni di un anno fa ai 217 milioni attuali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here