L’Oasis indica nuovi standard per l’e-commerce

Il consorzio rilascia il primo abbozzo di standard di rappresentazione dati in Xml esente da royalty per il commercio elettronico.

29 gennaio 2003 Il consorzio industriale Oasis (Organization for the Advancement of Structured Information Standards) ha sviluppato le linee guida per uno standard di rappresentazione dati gratuito per il settore dell'e-commerce. Messo a punto dalla Commissione Tecnica Universal Business Language (Ubl) del Consorzio, lo schema comprende specifiche per le rappresentazioni in Xml di sette documenti chiave del settore: ordine, risposta all'ordine, semplice risposta all'ordine, cancellazione dell'ordine, avviso di invio, ricevuta di invio e fattura.

Le specifiche saranno largamente applicabili nelle generali attività di business, nella contabilità, per la gestione della clientela, la tassazione, per le industrie di spedizione e per tutte le procedure relative alla gestione della supply-chain o all'Electronic Data Interchange. Le specifiche possono inoltre essere personalizzate attraverso estensioni per adattarsi a particolari ambienti business. L'Oasis ha posto particolare attenzione sul fatto che tali specifiche non rappresentino un open standard ufficiale del Consorzio, piuttosto un primo passo su questa strada. La commissione Ubl adesso accetterà commenti sulle proposte fino alla metà di Aprile. Oasis è già attivo nella promozione di standard come l'ebXml -un framework globale per lo scambio di dati nell'e-business- l'Xml, l'Uddi (Universal Description, Discovery and Integration), il Cgm Open, il LegalXml e il Pki.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome