C’è un mondo di dati in crescita, c’è business che ha fame di memoria. E anche di nastri. Una fotografia del campo d’azione scattata da Giovanni Calvio.

Per Giovanni Calvio Manager of Storage Platform di Ibm Italia, le priorità nello storage per il 2012 sono consolidare quanto di buono si è fatto in ambito high end, e di crescere ancora nel midrange.

Ma c'è di più: ci sono buoni margini per proseguire a sviluppare (udite udite) il mercato dei nastri, che anche se qualcuno può non avere la stessa idea.

Per Calvio non ci sono dubbi: «è sempre un'area di crescita e di sviluppo».

A livello di settori, quelli più interessanti sono le telecomunicazioni (e ce lo si immaginava), le Pmi, e anche qui pare logico, e il settore pubblico. E questa è sostanzialmente una interessante novità.

Complessivamente nel 2011 «il contributo del canale ai risultati storage è salito di 3 punti, al 69%», chiosa Calvio, confermando che le attività per arricchire il portafoglio di servizi e finanziamento che Ibm ha condotto sono andate a buon fine.

Un esempio di questo arricchimento sono le 23 figure prevendita che ora affiancano i partner per lo sviluppo del mercato sulla piattaforma Storwize, una di quelle che paiono meglio rendere nel medio mercato.

Sono affermazioni che arrivano a poco tempo dal Partnerworld di New Orleans, momento-evento in cui, come tradizione, Ibm ha fatto il punto con la propria base di creatori di business.

Nello storage in Italia Ibm ha complessivamente 500 partner attivi.
Da come sviluppano il mercato storage vengono considerati storage focused, balanced, o server focused.

Per i primi, altamente specializzati, le attivitá con Ibm sono mirate su clienti definiti e fanno leva su incentivazioni per i sistemi Svc, Xiv e in genere high end.

I balanced, che sono coloro che per scelta o competenze si distribuiscono fra server e storage, sono incentivati sullo sviluppo del business midrange, coime le piattaforme V7000.

I cosiddetti server focused (la maggioranza: 400), sono seguiti dai distributori e stimolati per accrescere la vendita trasversale fra server e storage.
Quello che sedimenta, è il valore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here