Home Prodotti Software Lira, il nuovo linguaggio opensource per blockchain

Lira, il nuovo linguaggio opensource per blockchain

eToro reso noto i dettagli su Lira, il nuovo linguaggio di programmazione opensource specificamente pensato per i contratti finanziari.

Lira rappresenta il primo passo per portare sulla Blockchain il mercato OTC (Over The Counter) dei derivati, il cui valore è stimato in 500 trilioni di dollari.

eToro Lira è un linguaggio di dominio specifico che può essere utilizzato per la scrittura di contratti finanziari, attualmente utilizzati sulla blockchain di Ethereum, validi per gli asset OTC. È un linguaggio sicuro, semplice da programmare, in grado di auto-eseguirsi, di fornire monitoraggio e reportistica dello scambio.

È inoltre facilmente tracciabile con un’elevata compressione, ciò ne consentirà una migliore efficienza sui requisiti collaterali. Inoltre, si tratta del primo progetto di Finanza Decentralizzata (DeFi) che proverà ad espandere il proprio codice su diverse blockchain, data la sua natura open-source.

Yoni Assia, CEO e co-fondatore della società israeliana, ha dichiarato: «Portare il mercato dei derivati OTC sulla blockchain consentirà a tutto il settore di avere maggiore trasparenza e capitali più efficienti. Le attività che normalmente si svolgono nella fase successiva agli scambi, come la disposizione e la compensazione dei derivati, sono sia costose che sensibili a rischi sistemici. Crediamo che la tecnologia blockchain possa fornire un ambiente più sicuro nel quale operare, dove l’esecuzione delle disposizioni è garantita dal modo in cui è progettato il linguaggio di programmazione. Ecco perché stiamo introducendo Lira, un nuovo linguaggio formale per i contratti. Ciò ha il potenziale per aprire le porte del mercato dei derivati e trasformarlo.»

Al momento, i linguaggi nativi di scrittura della blockchain sono caratterizzati da parametri di progettazione piuttosto ampi. Da tale ampiezza ne deriva maggiore flessibilità, caratteristica che li espone maggiormente all’errore e alla possibilità di attacchi hacker (come ad esempio è avvenuto con l’hack di Dao). Per questa ragione non sono adatti per la scrittura di contratti finanziari.

Il Prof. Omri Ross, Chief Blockchain Scientist di eToro, ha dichiarato: «Il 45% degli smart contract sulla blockchain di Ethereum presenta errori a causa della natura della loro progettazione. Lira si basa invece su una verifica formale che avviene attraverso un’equazione matematica esatta, che conduce sempre al risultato atteso. Abbiamo deciso di rendere questo linguaggio open-source in modo da poter contare sul supporto della community affinché ci aiuti a sviluppare quella che riteniamo essere un’implementazione importante alla Finanza Decentralizzata. Lira utilizza algoritmi che aiutano anche a ridurre i costi collaterali, contribuendo ad aumentare la liquidità nel mercato dei derivati. Essendo in grado di scrivere contratti sulla blockchain, Lira potrebbe aprire le porte di questa e della decentralizzazione al mercato dei derivati.»

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php