LinkedIn compra SlideShare

119 milioni di dollari per rilevare un servizio considerato strategico per i professionisti.

È il momento dei servizi.
Si sviluppano servizi, si vendono servizi, si comprano servizi.
Così, anche se il valore dell'operazione non è certo quello annunciato da Fcebook al momento di rilevare Instagram, colpisce il fatto che anche per LinkedIn sia arrivato il tempo delle acquisizioni.

119 milioni di dollari, per il 45 per cento in contanti e per il restante 55 per cento in azioni: è questa la cifra che la società è disposta a sborsare per rilevare gli asset di Slide Share, una società fondata da Rashmi Sinha, Jonathan Boutelle, e Amit Ranjan, finora supportata finanziariamente da Venrock, che fornisce un servizio di upload e condivisione dei documenti, in particolare delle presentazioni.

La logica di questa operazione, che ha reso a Venrock un ritorno pari a 15 volte il capitale versato in SlideShare, sta tutta nella dichiarazione ufficiale del ceo di LinkedIn, Jeff Weiner: ”Le presentazioni sono uno degli strumenti principali utilizzati dai professionisti per raccontare e condividere le loro esperienze e che li aiuta a dare forma alla loro identità professionale”.
In un network professionale, quale LinkedIn è, SlideShare rappresenta un asset importante per scoprire nuove connessioni e conoscere meglio i professionisti e le loro esperienze.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here