Il nuovo Libero mail punta tutto sulla sicurezza

Per il suo servizio di posta elettronica, che vanta il primato italiano con oltre nove milioni di utenti e un tempo medio di permanenza di 2 ore e 34 minuti, Libero gioca la carta della sicurezza.

Oltre a custodire i server nel Supernap di Siziano, uno dei più importanti data center d’Europa, il servizio offre la funzionalità Password sicura che consente di proteggere l’account attraverso il doppio controllo della password e di un codice di verifica inviato via Sms o inserire una scadenza di 180 giorni per la password utilizzata al momento.

Tramite il device fingerprinting è poi possibile autorizzare i dispositivi utilizzati abitualmente in modo che non sia necessario inserire il codice di verifica a ogni login.

Altro servizio introdotto per rafforzare la difesa della mail è l’anti brute force attack che ha il compito di bloccare tentativi massivi illeciti, dal furto della password a operazioni di hackeraggio più sofisticate. Contro spam e phishing ci sono i sistemi di sicurezza dei messaggi che permettono la verifica della reputazione del mittente.

La soluzione di Cloudmark

Per la sicurezza la casella di posta di Italiaonline si avvale della collaborazione di Cloudmark, società specializzata nella security delle infrastrutture di messaggistica di operatori mobili e Internet service provider, recentemente acquisita da Proofpoint al prezzo di 110 milioni di dollari.

Come ha spiegato Marie Laure Retureau, vice president sales Emea di Cloudmark, la sua società utilizza una piattaforma di sicurezza indipendente dalla lingua utilizzata. I messaggi infatti sono tradotti in guppi di dati, ridotti ad anonimi fingerprints e poi analizzati comparandoli ai big data di un network globale. Il risultato di questi passaggi effettuati in pochi millisencodi decide l’ultimo pezzo di strada del messaggio che arriva nella casella di posta o viene bloccato come spam e malware.

Libero Mail poggia sulle piattaforma Open-Xchange, azienda tedesca specializzata nella piattaforme di posta elettronica e Dns. Si tratta di una delle più importanti aziende open source d‘Europa e del mondo dove tutti prodotti sono disponibili in versione “community.

Altre funzionalità della posta elettronica di LIbero prevedono una home page organizzata in widget che l’utente può personalizzare, componendo la sua pagina con le informazioni che più interessano e il meccanismo drag & drop che permette di trascinare con il mouse i messaggi direttamente nelle cartelle o nelle categorie di destinazione.

Selezionando invece la funzione Posta Unificata, si possono visualizzare in un unico punto tutte le mail ricevute nella posta in arrivo di ogni account configurato, sfruttando la natura multiaccount della Libero Mail, che offre agli propri utenti la possibilità di controllare da una sola casella di posta elettronica tutti i propri account di posta, gestendoli da un’unica interfaccia.

Altra novità la sezione Drive, uno spazio gratuito di 2 Gb per salvare e condividere i propri file che diventano 10 Gb con l'offerta premium. Inoltre, la funzione JumboMail permette di inviare in un solo messaggio allegati fino a 2 Gb.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here