Home Aziende iliad L'evoluzione di iliad parte dalla Francia: FTTH a 8 Gbit simmetrici e...

L’evoluzione di iliad parte dalla Francia: FTTH a 8 Gbit simmetrici e router Freebox Wi-Fi 7

Fin dal suo arrivo sul mercato telco, iliad ha scelto l’innovazione come tratto distintivo, insieme ad una politica di prezzi molto aggressiva e alla rinuncia alle sgradite rimodulazioni tariffarie. Dalla Francia, dove la società ha il proprio headquarter, parte una nuova e decisamente interessante spinta evolutiva.

Sebbene al momento in cui scriviamo la nuova offerta sia riservata al solo territorio francese, merita più di una attenzione il contenuto tecnologico e commerciale annunciato da iliad.

Lo step tecnologico di iliad: FTTH  a 8Gbit e WiFi 7

Dal punto di vista tecnologico, iliad come sempre non manca di sorprendere. Gli 8 Gbit di banda, simmetrici, sono molto interessanti e molti utenti italiani potrebbero essere intrigati da questo tipo di proposta. Ad oggi, infatti, nessuna offerta lato consumer propone così tanta banda in upstream.
Per sfruttare tanta potenza, iliad ha compreso quando fosse necessario andare oltre il “vecchio” Freebox, l’attuale router della telco francese.

Ecco quindi il Freebox Ultra che  incorpora il nuovissimo Wi-Fi 7. “siamo il primo operatore al mondo a lanciare il Wi-Fi 7 su larga scala”, dichiara iliad.

Il Wi-Fi 7 offre una velocità senza precedenti, fino a 6 Gbps quando più dispositivi sono connessi simultaneamente. Si tratta di una velocità fino a cinque volte superiore  rispetto al Wi-Fi 6 utilizzato nella precedente generazione di Freebox. Velocità che supera i limiti evidenziati del Freebox, e che si accompagna ad ulteriori (e importanti) miglioramenti.
Il cuore del Freebox Ultra è la CPU Qualcomm Networking Pro 820,  che supporta il Wi-Fi 7 con 4 core con clock fino a 2,2 Ghz

Le porte del Freebox Ultra

iliad non ha certo limitato i suoi sforzi alla componente wireless: anche le porte LAN sono state oggetto di un importante aggiornamento.

Infatti, Freebox Ultra dispone di due porte SFP, una per la fibra e l’altra per la rete locale, in modo da fornire la migliore connessione a Internet. Dispone inoltre di quattro porte Ethernet da 2,5 GB per collegare i dispositivi alle reti cablate e di una porta USB 3 per collegare un disco rigido. Inoltre, il Freebox Ultra dispone di uno slot dedicato all’installazione di un’unità NVMe. Questa nuova caratteristica consente agli abbonati di avere una velocità di scrittura quasi istantanea per tutti i loro file e contenuti.

Rete mesh Wi-Fi 7

Chiunque utilizzi una rete Wi-Fi, sa fin troppo bene che ogni casa ha i suoi angoli morti, dove il segnale non arriva, o è troppo debole. Da tempo, la risposta a questi problemi sono le reti mesh. L’unico svantaggio delle “maglie” Wi-Fi sta nella non interoperabilità fra apparati di marche diverse. Per questo, è importante che sia il provider ad offrire questa possibilità. Opzione che iliad offre di serie ai propri clienti francesi. Per chi avesse abitazioni di dimensioni importanti, è possibile l’acquisto di ulteriori ripetitori al costo di 20 euro per ogni apparato.

iliad mesh
Il ripetitore mesh Wi-Fi 7 di iliad

Grazie al ripetitore Wi-Fi 7 fornito con il Freebox Ultra, la portata del Wi-Fi può essere estesa a tutti gli angoli della casa dell’abbonato. L’offerta Freebox Ultra comprende fino a quattro ripetitori Wi-Fi 7, per una copertura di oltre 200 metri quadrati.
Anche in questo caso si tratta di un inedito nel campo delle offerte internet domestiche. Nella migliore delle opzioni, si tratta di una spesa extra richiesta al cliente, e in non pochi casi neppure acquistabile.

L’offerta commerciale: da iliad non solo FTTH ma anche streaming

Non sappiamo se, e quando, iliad proporrà offerte simili anche sul territorio italiano. Tuttavia vale la pena sottolineare come per 49 euro al mese, la società offra 8 Gbit FTTH più Netflix, Disney+, Prime Video, la Ligue 1 (l’equivalente della Serie A in Francia) e molti altri canali ancora. Qualunque cliente degli streamer citati può farsi un rapido conto mentale, e augurarsi intensamente che anche in Italia venga introdotta una formula analoga.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php