Lenovo: ufficialmente tra i grandi

Già da quest’anno la società scala la classifica dei primi dieci acquirenti di processori.

La notizia viene direttamente da iSuppli, società di analisi e ricerca che tiene sotto stretto monitoraggio, tra l'altro, le vendite di semiconduttori.
Secondo i dati anticipati in questi giorni, il gigante cinese Lenovo si sta preparando a entrare nella top ten degli acquirenti mondiali di semiconduttori.
Le previsioni già suggeriscono una spesa di 4,3 miliardi di dollari in chip nell'intero 2005, cosa che farebbe raggiungere a Lenovo la nona posizione nella classifica mondiale, giusto davanti a Toshiba.
Un bel balzo, se si pens ache lo scorso anno la società occupava la trentaseiesima posizione, con una spesa nell'ordine del miliardo di dollari.
Evidentemente, se Lenovo sale, Ibm scivola indietro. Per Big Blue, secondo iSuppli, si tratterebbe di passare dalla nona posizione dello scorso anni alla sedicesima e fine 2005.
La classifica, va detto, non è un mero esercizio intellettuale. È evidente, sostiene iSuppli, che più alto è il posizionamento di un player in questo settore, migliori sono le condizioni che riesce a strappare e spesso a imporre ai produttori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here