L’Edp manager soffre di timor di VoIp

Gli piace ma ha paura che la sua gestione sia onerosa (soprattutto in fatto di risorse umane)

Bello, ma difficile.

Stiamo parlando di come gli Ict manager vivono il VoIp e in genere l'Mpls (Multi protocol label switching). Lo ha evidenziato un recente sondaggio elaborato da Quocirca (sponsorizzato da Ca) dove è stato messo in risalto il fatto che i responsabili It europei temono di non disporre delle risorse necessarie per gestire proattivamente le tecnologie chiave di networking.

Secondo quanto emerso dall'analisi, i Cio non nasconderebbero il fatto di non riuscire ad accedere rapidamente alle informazioni riguardanti i problemi, le loro cause, i soggetti interessati e le possibili soluzioni. La causa di tutto ciò è da attribuirsi alla crescente richiesta di supporto su tutte le comunicazioni aziendali cui sono sottoposte le reti Ip e a una mancanza d'integrazione fra i diversi "silos" dell'Information technology.

Questione di convergenza

L'indagine, condotta su circa 500 responsabili informatici tra Europa e Medio Oriente, ha analizzato diversi aspetti relativi alla convergenza delle reti Ip.

Dall'inchiesta è emerso che, sebbene le aziende tendano ormai ad affidarsi al protocollo di Rete per la maggior parte delle comunicazioni, si sta creando uno scollamento fra la rilevanza delle applicazioni residenti su Ip e la capacità degli It manager di gestire proattivamente la rete utilizzata per queste importantissime funzioni aziendali.

Da qui, quantomeno la sensazione espressa dagli addetti all'It di avere carenza di risorse e professionalità. Come unico protocollo è stato adottato l'Ip per la sua facilità d'impiego e convenienza, ma ciò aumenterebbe anche la vulnerabilità delle aziende, dato che una caduta della rete Ip può comportare una paralisi generale delle comunicazioni.

L'indagine ha anche messo in evidenza l'impressione, da parte degli intervistati, che gli strumenti attualmente disponibili non sembrano essere sufficienti ad accedere velocemente alle informazioni riguardanti i problemi di network management e il relativo impatto sul business. Insomma: il 40% degli intervistati denuncia la propria inadeguatezza nella gestione del VoIp.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome