Le «grandi mani» sul Grc

Cisco e Sap uniscono le forze per nuovo obiettivo: Governance, Risk e Compliance.

L'alleanza di mercato fra Cisco e Sap sta maturando. Iniziata all'incirca un anno e mezzo fa (maggio 2005), quando la "regina delle reti" firmò un accordo di licenza per la piattaforma orientata ai servizi di Sap (Esa, Enterprise Services Architecture), ora fa un salto di qualità, con l'ufficializzazione di un segmento di mercato, che proprio nuovo non è, mentre lo è la sua definizione.

Si tratta dell'aggregato Grc, che sta per Governance, Risk e Compliance, ossia identifica quelle tematiche di gestione aziendale molto vicina alle policy, ma anche con una alta incidenza sul comparto infrastrutturale.

Un aggregato fatto di processi, informazioni e strutture di rete a cui sia Sap, sia Cisco rivolgono da tempo le proprie attenzioni.

E se ci mettiamo che l'80% degli utenti di Sap usa tecnologia Cisco, la massa critica di riferimento della partnership fra i due giganti è davanti agli occhi.

Sul piatto, poi, ci sono anche nuovi prodotti, attesi all'uscita a fine autunno da Walldorf. Si tratta di Grc Repository, Grc Process Control e Grc Risk Management, tre soluzioni la cui destinazione d'uso è inequivocabile, che si integreranno con Sona, l'architettura orientata ai servizi di Cisco, che provederà al contemporaneo rilascio di adapter e di strumenti di integrazione.

Grc Repository è dedicato alla documentazione e alla gestione delle informazioni che riguardano le tre aree di azione (governance, rischio e conformità alle normative); Grc Process Control dovrebbe creare automaticamente aggregati di informazioni relativi alla gestione dei processi d'impresa, dando evidenza immediata alle problematiche che afferiscono alle tre aree; Grc Risk Management si dedicherà a implementare processi collaborativi di gestione dei rischi.

Inizialmente l'alleanza sul fronte Grc riguarderà l'area nordamericana, ma le due società hanno in animo di estenderne l'influenza anche su altre aree geografiche. Ovviamente l'Europa è in prima fila non foss'altro per il retaggio e la base installata della casa tedesca.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome