Home Apple Le app di Microsoft 365 e l’AI di Copilot disponibili per Apple...

Le app di Microsoft 365 e l’AI di Copilot disponibili per Apple Vision Pro

Le applicazioni di produttività della suite Microsoft 365, insieme al nuovo “AI Companion quotidianoCopilot, sono disponibili come app ottimizzate per lo spatial computing di visionOS su Apple Vision Pro.

Nel dare la notizia, Microsoft ha annunciato la disponibilità di Microsoft Teams, Word, Excel, PowerPoint, Outlook, OneNote e Loop sull’App Store di Apple Vision Pro. In realtà, sembra che solo le prime quattro siano da subito disponibili.

Intendiamoci: parliamo sempre solo dell’App Store americano, per ora, perché – come è noto – il visore di realtà aumentata di Apple ancora non è in commercio in Europa. Tuttavia, nell’anteprima sul browser dell’App Store, nelle schede delle app, è ora visualizzabile anche il tab Apple Vision Pro, se è disponibile la versione ottimizzata di visionOS.

Con Microsoft 365 per visionOS, ora, con Apple Vision Pro, queste app sfruttano l’infinite canvas dello spatial computing e possono apparire l’una accanto all’altra in qualsiasi scala per un multitasking immersivo.

Microsoft 365 Apple Vision ProSarà possibile usare PowerPoint per realizzare slide e presentazioni potenti e personalizzabili che faranno risaltare al meglio il proprio messaggio: in più, l’ambiente immersivo di Apple Vision Pro permette all’utente di esercitarsi nella presentazione come se fosse davanti a un pubblico.

Microsoft sottolinea che diventa possibile trasformare il modo in cui si utilizza Excel grazie all’infinite canvas di Apple Vision Pro, che permette di configurare l’area di lavoro perfetta e di essere ancora più produttivi grazie a nuovi modi di lavorare in multitasking. Diventa possibile fare rapidamente grafiche delle formule, dei diagrammi e delle tabelle più complesse e sfruttate la potenza di Excel e di Apple Vision Pro per analizzare, manipolare e visualizzare i dati. Così come liberare i grafici e le tabelle dai confini del display e spostarli con facilità in altri documenti o nelle chat di Teams.

Microsoft 365 Apple Vision ProCon Word su Apple Vision Pro, il proprio ufficio si muove con l’utente: grazie agli ambienti immersivi di visionOS e alla modalità focus di Word, è possibile escludere qualsiasi distrazione e immergersi completamente nel documento su cui si sta lavorando.

Teams su Vision Pro porta il luogo in cui centinaia di milioni di persone comunicano e collaborano sulla nuova frontiera del computing spaziale, mette in evidenza Microsoft. Sarà possibile sfruttare le funzionalità preferite di Microsoft Teams – incontrarsi, chattare, chiamare, collaborare e partecipare ai processi aziendali – con la facilità, la mobilità e l’infinità di spazi offerti da Apple Vision Pro.

Microsoft 365 Apple Vision ProLe videochiamate di Teams in Apple Vision Pro utilizzano la funzione Persona per creare una rappresentazione autentica del proprio volto quando si indossa l’headset. E con i componenti Loop di Teams, il team può creare e iterare insieme nel flusso di lavoro.

Per quanto riguarda Apple Vision Pro e Microsoft Copilot, individui e organizzazioni saranno in grado di creare, analizzare e connettersi, usando le proprie parole e la propria voce, con Copilot mentre utilizzano Apple Vision Pro.

Copilot può aiutare gli utenti, ad esempio, a ottenere di più dalle riunioni, con un maggiore coinvolgimento e recuperando rapidamente quelle a cui non è possibile partecipare. Oppure a trasformare la scrittura: Copilot redige, modifica, riassume e crea insieme all’utente.

O, ancora, a dare vita alle idee, avviando ad esempio facilmente una nuova presentazione partendo da un semplice prompt o da una bozza, utilizzando comandi in linguaggio naturale.

Così come ad analizzare ed esplorare i dati: identificate i trend, creare potenti visualizzazioni o chiedere consigli per ottenere risultati diversi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php