L’amata e odiata cassa mostra la sua utilità

Dealer e sviluppatori per proporre le soluzioni Sid ai negozi

Wincor Nixdorf Italia è rappresentata da tre società che operano
con un'offerta focalizzata su prodotti, soluzioni, servizi e consulenza
organizzativa per i settori del retail e del banking.
Delle tre entità, Wincor Nixdorf, Wincor Nixdorf Retail Consulting e
Sid, quest'ultima è la realtà che si rivolge al mercato
dell'indiretta, con una rete di 250 concessionari sparsi in tutt'Italia,
per vendere le soluzioni destinate ai negozi al dettaglio.
«Si tratta di una rete di operatori di informatica specializzati nella
vendita di soluzioni Ict e che integrano la propria offerta con dispositivi
Pos e relativa assistenza tecnica
- spiega Enzo Biolcati,
amministratore delegato di Sid -. Un settore che può offrire buone
opportunità ai dealer di informatica, ma che risulta essere fortemente
condizionato dalle leggi che regolano gli scontrini fiscali, che possono subire
drastici cambiamenti. Ma, almeno fino ad ora, tutti i commercianti sono ancora
obbligati a tenere nel proprio negozio un misuratore fiscale»
.
Non era così in passato: «Il registratore di cassa era, infatti,
nato come valido sistema di controllo personale dei commercianti sui propri
affari, un semplice dispositivo per il controllo gestionale, e solo col tempo
e con le nuove leggi si è trasformato in uno strumento fiscale. Oggi
i negozianti si trovano di fronte a un crescendo di problematiche, sia di mercato,
sia fiscali, che sono in continua e repentina evoluzione. Va da sé che
non basta più proporsi loro con dei prodotti, ma necessitano, piuttosto,
di vere e proprie soluzioni, spesso personalizzate secondo le necessità
del loro ambito»
.

Competenze Ict per proporre soluzioni.
Le necessità crescono, dunque, e i prodotti si complicano, e gradualmente
si è verificata una convergenza tra il canale dei rivenditori di registratori
di cassa e quello dell'informatica, visto che quest'ultima componente
sembra avere preso sempre più forza.
«I nostri dealer "storici", che si sono sempre occupati
della vendita dei registratori di cassa, si vedono ora costretti a evolvere
verso una cultura informatica se vogliono andare con soddisfazione incontro
alle esigenze della loro clientela, e puntare a proporsi con delle soluzioni.
Già dallo scorso anno siamo partiti con un programma per la formazione
dei nostri dealer, incominciando dal livello più elementare di chi proprio
non sapeva nulla di informatica, fino ai dealer Ict che volevano integrare la
nostra offerta. Ora la nostra rete di rivenditori ha a disposizione una soluzione
costituita da hardware di nostra produzione, "vestito" con dei software
gestionali, Areasid per il settore non food e Ristosid per l'hospitality»
.

Opportunità per chi sviluppa software.
Ma Sid non richiede esclusività per il software che completa le loro
soluzioni, lasciando libera scelta ai clienti o ai partner di integrare i dispositivi
con soluzioni proprie o di altri sviluppatori.
«Si aprono interessanti opportunità per quei rivenditori informatici
con competenze di sviluppo che possono presentarsi al punto vendita con il nostro
hardware e con un proprio gestionale, adattato alle specifiche esigenze del
cliente. In tal senso stiamo facendo recruiting di partner su entrambi i fronti,
sia quello di chi vende registratori di cassa, sia di quelli specializzati in
informatica. Il mercato che si troveranno davanti è estremamente vasto
e incredibilmente variegato: oggi contiamo su un target di utenza composto da
circa 750mila negozi in Italia, di cui 200.000 food, 250.000 nella ristorazione
e bar e 250.000 non food, e ognuno presenta esigenze diverse. Soprattutto ora
che nei classici negozi a gestione familiare stanno per essere ereditati dalle
nuove generazioni, culturalmente predisposte verso la tecnologia»
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here