La ViPR di Emc morde la terza piattaforma

Il Software-Defined Storage ViPR estende funzionalità ed economie di scala del cloud grazie a maggior controllo e compatibilità nel mondo di mobile e big data.

(Las Vegas) Emc Corporation ha annunciato la versione 2 di ViPR, la piattaforma software-defined storage che semplifica drasticamente la gestione delle infrastrutture di memorizzazione già esistenti o di nuova realizzazione e fornisce nuovi servizi dati a supporto delle applicazioni di ultima generazione e dell'analisi di Big Data.
L'annuncio è stato fatto nella prima giornata dell'Emc World 2014, l'annuale manifestazione in scena a Las Vegas che riunisce clienti e partner provenienti da tutto il mondo.
ViPR 2.0 integra lo storage nei più ampi workflow del data center. Questo software-defined storage gestisce le infrastrutture storage in modo uniforme e totalmente automatico, integrandosi con i tool di amministrazione e orchestrazione di più alto livello forniti da VMware, OpenStack e Microsoft.
In particolare, la piattaforma ViPR separa controllo e dati.


Cresce il numero di array supportati

Attraverso ViPR Controller, il Control Plane gestisce centralmente le varie funzioni dell'array storage come il rilevamento, il provisioning e il reporting. Attraverso il nuovo plugin OpenStack Cinder, ViPR Controller supporta ora nativamente anche array Dell, Hp e Ibm, oltre allo storage di fascia commodity, Emc, Hitachi Data Systems e NetApp.


Dati a blocchi su array commodity

Attraverso i ViPR Data Services, il Data Plane eroga servizi dati avanzati che girano al di sopra degli array storage. Proprio i ViPR Data Services sono stati potenziati: il supporto dei drive di fascia commodity è stato aggiunto all'implementazione di storage Hdfs e a oggetti insieme ai servizi per dati a blocchi basati su Emc ScaleIo. Tra le molte novità troviamo anche il supporto multi-sito, funzioni di conformità per le normative nazionali e i ViPR Block Services.


La Terza Piattaforma dell'IT

I mega trend delle tecnologie cloud, mobile, social e Big Data indicano l'avvento d'un nuovo mondo di opportunità per le aziende che sapranno gestire questi quattro pilastri come una nuova, terza piattaforma Ict, in maniera unificata e compatibile con le precedenti. Le nuove applicazioni mobili, che servono centinaia di milioni di utenti e generano volumi di informazioni migliaia di volte maggiori rispetto a quelle ormai consolidate, richiederanno nuove infrastrutture storage, ma dovranno continuare a girare a fianco delle applicazioni back-office su cui le aziende si sono basate fino a oggi.


It-as-a-service oltre gli Sla

Il Software-Defined Storage di Emc, ViPR Srm e Service Assurance (Sa) Suite, è stato sottoposto a significativi miglioramenti in ambienti multi-vendor complessi. ViPR Srm fornisce nuove funzioni di addebito che permettono alle aziende di offrire l'IT-as-a-Service al di là degli Sla. Sas 9.3 si integra ora con VMware Nsx per fornire una profonda visibilità all'interno delle infrastrutture di calcolo e di rete in ambienti sia fisici che virtuali.
Emc ViPR 2.0 sarà disponibile nel secondo trimestre 2014. ViPR Srm e Sas 9.3 saranno disponibili nel secondo trimestre.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here