Emc, più potenza dal basso allo storage ibrido

Introdotto a Las Vegas un nuovo array entry level Vnxe che tra le altre cose punta a valorizzare il contributo delle memorie flash. E lo sguardo va a Project Liberty.

Il primo elemento che emerge dall'Emc World in fase di svolgimento a Las Vegas ci parla di storage ibrido.

Emc, infatti, integra nuovi prodotti e nuove funzionalità alla famiglia di soluzioni storage Vnx con l'introduzione del nuovo storage array entry-level Vnxe3200.

Emc dice che il nuovo sistema è tre volte più efficiente delle soluzioni Vnxe precedenti.

Basato sul software Mcx (ottimizzazione multicore) e Fast (Fully-Automated Storage Tiering), il nuovo 3200 è progettato per valorizzare le potenzialità delle memorie Flash in modo da accelerare le performance di file e applicazioni virtuali di tre volte rispetto al modello precedente, sempre con le medesime dimensioni compatte.

Il Vnxe3200 supporta i principali protocolli unificati, compreso Fibre Channel; fa inoltre leva sulla facilità d'uso della linea Vnxe, studiata attraverso tutto il ciclo di vita dello storage, dalla configurazione iniziale fino alla gestione e al supporto.

Le principali caratteristiche della tecnologia Vnxe, riporta Emc, comprendono l'incremento della velocità dei workload misti supportando il triplo delle macchine virtuali, il triplo dei desktop virtuali, il triplo delle transazioni Microsoft Sql e il triplo delle mailbox Exchange; la semplificazione della gestione con la capacità di configurare Nas o San in meno di 15 minuti con Emc Unisphere; il supporto di centinaia di macchine virtuali e desktop virtuali in una configurazione 2U.

Vnxe3200 è disponibile anche nelle nuove Vspex Proven Infrastructure, che forniscono fino a 125 macchine virtuali e 500 desktop virtuali con un unico array Vnxe3200.
Queste nuove soluzioni possono gestire fino a 2.000 mailbox Exchange e oltre 20.000 utenti SharePoint.

Proposto a partire da meno di 12.000 dollari, il sistema sarà disponibile nel secondo trimestre 2014 tramite i partner.

Emc ha anche annunciato Project Liberty, un software storage virtualizzato basato sulla famiglia Vnx che fa leva sui servizi dati e sulla facilità di gestione per creare modelli di deployment flessibili.

Emc ha anche annunciato Data-At-Rest-Encryption for Vnx (Vnx D@re), che sarà rilasciato nel terzo trimestre come upgrade software trasparente per i nuovi sistemi Vnx Series, progettato per aiutare i clienti a proteggere i dati scritti su disco in modo da impedire l'accesso ai dati conseguente la rimozione non autorizzata dei drive.
Vnx D@re utilizza tecniche crittografiche implementate a livello del controller, così da offrire la flessibilità adatta a supportare drive di qualsiasi tipo, velocità e capacità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here