La via Oracle al Grc

Pronta una nuova suite per la gestione del rischio operativo in ottica di governance.

Oracle ha arricchito ulteriormente le proprie soluzioni Grc (Governance, Rischio e Conformità normativa) con una nuova suite applicativa che combina i controlli esistenti con le funzioni di gestione dei contenuti e della conformità all'interno di ambienti eterogenei provenienti dell'acquisizione di Stellent e che si basa sul database Oracle e sul middleware Fusion.

Con le applicazioni acquisite da Stellent, la suite Oracle Grc permette ora di definire e approvare in modo collaborativo policy, procedure e controlli nell'intero ambito d'impresa e mappare processi di business e strutture organizzative rispetto all'ambiente di policy e controlli. L'idea, quindi, è di far gestire rischi e controlli in maniera olistica, superando il limite della frammentazione dovuta ai silos tradizionalmente associati alla gestione delle conformità.

La suite supporta i processi intersettoriali per la gestione del commercio a livello globale, la conformità finanziaria, la governance It, la governance delle risorse umane e la conformità della supply chain e copre varie tecnologie per la sicurezza (gestione dell'identità, cifratura del dati, sicurezza label-based, enterprise change management, auditing consolidato di dati e contenuti, e funzionalità di record management).

Tra le nuove funzionalità si riassumono i cruscotti e report per la gestione delle performance organizzative e la reazione agli eventi (Fusion Grc Intelligence), uno strumento per il controllo dei rischi (Governance, Risk, and Compliance Manager), una libreria di controlli Sod (Segregation of Duties) con oltre 200 regole per la E-Business Suite che permettono di rilevare e prevenire le violazioni dei controlli di accesso (Application Access Controls).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome