La Ue torna a parlare di brevetti

Una consultazione pubblica online per raccogliere opinioni in merito all’istituzione di un sistema di brevetti europei. Si riapre un caso?

La Commissione europea ha lanciato una consultazione
pubblica in merito all'istituzione di un sistema di brevetti
europeo
, riaprendo di fatto un dibattito che sembrava concluso qualche
mese fa, dopo che il Parlamento europeo aveva respinto la direttiva
sulla brevettabilità del software
.

La proposta, avanzata dal
commissario per i mercati interni e i servizi Charlie McGreevy è destinata a
risollevare il polverone che già mesi fa si era verificato in merito alla
questione e che aveva visto contrapposte le fazioni favorevoli al software
libero e open source e i sostenitori del software proprietario.

Ora
McGreevy ha scelto la formula della consultazione pubblica
online
, alla quale ha invitato sia i privati cittadini, sia le aziende,
sia i diretti interessati a prendere parte, rispondendo a un questionario
disponibile fino al prossimo 31 marzo.
Tutti i dettagli sulla consultazione
sono disponibili a questo
indirizzo:http://europa.eu.int/
comm/internal_market/indprop/patent/consultation_en.htm

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here