Brevetti Ue: da oggi il voto

Al via i lavori, tra contestazioni e prese di posizioni rigide. Oltre 60 gli emendamenti all’esame, i lavori potrebbero durare a lungo.

Sono oltre 60 gli emendamenti sui quali è chiamato a votare il Parlmanento Europeo, a partire da oggi, in material di brevetti software.
Appuntamento importante, destinato, a quanto dicono gli osservatori, a non risolversi certo in una sola seduta.
Ma oggi è il D-day e non a caso si prevedono manifestazioni e contestazioni, nella speranza di influenzare, se pure in extremis, il voto parlamentare.
E nulla è ancora deciso.
Tre gli scenari possibili: abolizione totale della legge attuale, approvazione degli emendamenti e rinvio del processo a nuovi gruppi di lavoro, bocciatura degli emendamenti, con conseguente approvazione definitiva della legge.
Gli schieramenti sono chiari da tempo, con la community open source da un lato e le grandi major del software dall'altra parte della barricata; con Microsoft, la grande imputata, che non prende apertamente la parola, e player del calibro di Alcatel, Nokia, Philips e Siemens che si lanciano in una serie di distinguo in difesa degli investimenti nella ricerca e dell'occupazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here