La Sec indaga su Mark Hurd

Non ci sarebbero solo note spese gonfiate a carico dell’ex ceo di Hp, ma il sospetto che abbia divulgato informazioni sull’accordo con Eds ben prima che questo andasse effettivamente in porto.

Gli enti regolatori americani avrebbero deciso di aprire una inchiesta in merito ai reali motivi che portarono, nel corso dell'estate, all'improvvisa uscita di scena di Mark Hurd, dal ruolo di Ceo di Hp.

Secondo quanto riportato da Wall Street Journal e ripreso da diverse agenzie internazionali, il vero problema al centro delle dimissioni forzare del manager non c'è semplicemente il caso di comportamento illecito e di compensazioni extra a una collaboratrice con la quale Hurd avrebbe intrattenuto una relazione, ma una ben più grave diffusione di informazioni riservatissime in merito allìacquisizione di Electronic Data Systems.

Hurd, secondo le ipotesi al momento al vaglio degli inquirenti, avrebbe condiviso con la collaboratrice al centro dello scandalo informazioni più che mai riservate sull'operazione in corso, ben prima che questa andasse in porto.

Hp dichiara la sua piena collaborazione alle indagini in corso, mentre nessun commento è giunto né da Hurd né da Oracle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here