La “garanzia” di posizionamento nei motori di ricerca

WMR srl StudioCappello – posizionamento nei motori di ricercaStudio Cappello spiega perché è possibile garantire i risultati nel posizionamento

19 aprile 2004 Alcune agenzie che offrono servizi
di posizionamento di siti web nei motori di ricerca arrivano al punto di
“garantire” dei risultati. Un'offerta prevede per esempio la garanzia
di ottenere X posizionamenti nei primi 20 posti in un range di 15 motori. Se una
parola chiave si piazza al 8° posto su Google.com e al 10° posto su Msn.com avrà
totalizzato due posizionamenti.in altri casi si parla delle performance in
termini di numero di accessi garantiti e qualificati. Questo è possibile perchè
la corretta conoscenza delle logiche dei motori di ricerca,
basata su anni di lavoro, di aggiornamento costante, e di esperienza su numerosi
clienti, permette ai professionisti del settore di riuscire a fare stime molto
accurate di quello che può essere il risultato di un servizio si ottimizzazione
di un sito web per renderlo search engine friendly, e di avere stime sul
traffico di rientro a seguito di "campagne di
visibilità"
del sito su determinate parole chiave. Riuscire a dare queste stime associandole anche a garanzie sui contratti commerciali, è segno di professionalità e dimostra la capacità di non "vendere fumo" ma concretezza.


Garanzia camuffata
Alcune agenzie nascondono nella parola garanzia dei
posizionamenti che si ottengono in motori secondari o piazzamenti ottenuti con
modalità a pagamento (es. pay per click). E' buona norma, per capire su quali
motori viene applicato il servizio di garanzia, farsi aggiungere nel contratto i
principali motori internazionali utilizzati dagli utenti, ed eliminare i
motori secondari

. Ricordiamoci che i motori principali, che forniscono a loro volta i risultati ad altri motori, sono: Google, Inktomi, AllTheWeb, Alatavista e Arianna (quest'ultimo per il mercato italiano).
Cercate poi di valutare i posizionamenti raggiunti e la competitività delle parole chiave posizionate.
Per
esempio "Venice hotel center", ricerca in google, circa 500.000
risultati di ricerca, sarà ben diverso da "Hotel in centro a
Lampedusa"

, meno di 8.000 risultati associati.
La
cartina di tornasole è comunque il lavoro svolto sui clienti dell'agenzia.
Chiedete l'elenco di tali clienti
e su quelli che hanno parole chiave più competitive chiedete dei report di posizionamento.Ricordiamoci che più il cliente è importante, più probabilmente è facile ottenere posizionamenti su parole chiave correlate al loro business.
Quando si parla invece di performance in termini di accessi, chiedete sempre la valutazione di tali dati tramite statistiche di accesso, in modo da poter controllare se gli utenti che arrivano al sito siano utenti profilati e non generici.

Garanzie su motori secondari
E' utile al cliente che gli vengano garantiti posizionamenti su motori che generano traffico marginale (Es. Iwon, Netscape Search, WebCrawler, Janas, Wisenut, Whatuseek, Hotbot.it, Gigablast ..)? Crediamo proprio di no.

Cosa non si può garantire
Data la dinamicità con cui nel tempo i motori di ricerca
variano i loro risultati di ricerca e le loro logiche, non vi è possibilità di
garantire nel tempo i posizionamenti raggiunti in singoli motori. Se è
statisticamente accettabile garantire su un determinato numero di motori un
numero minimo di posizionamenti, non lo è su un singolo motore. Al massimo si
possono garantire posizionamenti in un singolo motore sino a che il motore non
cambi le sue logiche e fino a che il trend di crescita dei siti posizionati in
quel determinato settore è conosciuto e previsto. Con il termine
“posizionamento” intendiamo il raggiungimento delle prime 20 posizioni con una
parola chiave in uno dei motori di ricerca considerati. Ad esempio: se una
parola chiave si piazza al 2° posto su Google.com e al 12° posto su Altavista.it
avrà totalizzato due posizionamenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here