ITU, a RA-19 il futuro delle radiocommunication

itu

Si è conclusa l'edizione 2019 di ITU Radiocommunication Assembly, con al centro il futuro delle radiocommuncation.

Sono numerosi gli spunti di riflessione offerti sullo sviluppo dei sistemi di radiocomunicazione e su diversi temi della Information and Communication Technology.
RA-19 ha infatti posto le basi per il lavoro di ITU-R, oltre ad aver approvato una serie di standard sulle radiocomunicazioni, oltre a risoluzioni che avranno un impatto considerevole sulle future tecnologie in questo ambito.

Sono stati discussi miglioramenti ai sistemi di broadcasting per sistemi televisivi, audio e multimediali, al tempo stesso indicando una roadmap per le nazioni in via di sviluppo. Inoltre, è stata posto l'accento sulla accessibilità alle persone diversamente abili o con particolari esigenze.

RA-19 ha affrontato anche il tema delle tecnologie evolute per trasmissioni radio a corto raggio, con particolare riferimento al supporto alle Internet of Things, alle applicazioni RFID e - non meno importante - a diversi device per il mondo healtcare.

Si è anche parlato della evoluzione delle Railway radiocommunications systems between train and trackside (RSTT), il cui sviluppo è essenziale per migliorare la gestione del traffico ferroviario, in particolare in relazione alla sempre maggior diffusione di treni ad alta velocità.

Uno dei temi più importanti è stato certamente quello inerente allo sviluppo delle reti mobili e delle reti cellulari, con focus su IMT-2020, molto più noto al grande pubblico come 5G. Si è discusso anche della convergenza sempre più marcata fra numerose industrie e settori.

Un argomento di grande attualità è stato lo sviluppo delle telecomunicazioni internazionali via satellite, per aiutare i paesi in via di sviluppo. L'accesso diffuso ed economico alle connessioni a banda larga è un importante driver per la crescita economica ed il sostentamento economico, in nazioni spesso quasi totalmente prive di infrastrutture di comunicazione.

Molto lavoro svolto da ITU Radiocommunication Assembly dunque, e molti progetti di sviluppo che incideranno tanto nel medio quanto nel lungo periodo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome