Home Apple iOS 14, le novità sono le App Clips e le viste per...

iOS 14, le novità sono le App Clips e le viste per la Home Screen di iPhone

Il keynote della WWDC 2020, la conferenza degli sviluppatori che si sta tenendo quest’anno in formato esclusivamente online, ha visto come protagonista principale la transizione del Mac dai processori Intel ai SoC sviluppati da Apple ma, come da consuetudine, è stata l’occasione per la società di Cupertino anche di presentare in anteprima i nuovi sistemi operativi delle proprie piattaforme, a partire da iOS 14, il software di base che fa funzionare iPhone.

iOS 14 porta con sé un redesign di alcune componenti chiave del software di sistema di iPhone, senza rivoluzioni, ma con miglioramenti funzionali che rendono più comodo e produttivo l’utilizzo dello smartphone di Apple.

iOS 14

Alcune delle novità principali si trovano nella schermata Home di iOS 14. Qui, la nuova funzione App Library offre un nuovo spazio per mantenere ordinate e organizzate le lunghe e numerose pagine di app che ormai affollano gli iPhone di tutti gli utenti. La App Library offre una vista a elenco, che ordina alfabeticamente le app in una lista e che presenta una casella di ricerca per trovare subito quella che ci serve; inoltre, la nuova funzione organizza automaticamente le app in categorie.

iOS 14

I nuovi widget possono essere spostati dalla vista Oggi a una qualsiasi schermata Home, e posizionati ovunque desideriamo. La Widget Gallery è inoltre un ambiente dove possiamo visualizzare tutti i widget e gli utenti possono creare uno Smart Stack di widget, che sfrutta l’intelligenza integrata nel dispositivo per far apparire il widget giusto in base a ora, luogo e attività.

iOS 14

Anche Siri, l’assistente vocale di Apple, riceve un aggiornamento importante, soprattutto per quel che riguarda l’esperienza visuale. Siri ha ora un design più compatto e integrato nella schermata attiva.

In tema di ottimizzazione dello spazio sullo schermo, il picture-in-picture in tutto iOS, anche tra app diverse e in differenti posizioni, consente ora di guardare un video o rispondere a una chiamata FaceTime mentre si continua a usare un’altra app.

iOS 14

Una novità interessante che riguarda sia gli utenti finali che gli sviluppatori è quella delle App Clips. Un’App Clip è una piccola porzione di app che offre un’esperienza progettata per espletare uno specifico task ed essere utile agli utenti nel momento esatto in cui ne hanno bisogno. Le App Clips sono facili da scoprire e, per accedervi, basta fare la scansione del nuovo codice App Clip sviluppato da Apple, o usare tag NFC e codici QR. È anche possibile condividerle in Messaggi o da Safari. Gli sviluppatori possono creare le App Clips con Xcode, da una parte della loro app, sfruttando un SDK nativo.

Nell’app Messaggi gli utenti potranno ora fissare le conversazioni in alto nell’elenco dei messaggi, restare facilmente al passo con i thread di gruppo grazie a menzioni e risposte incorporate e personalizzare le conversazioni impostando una foto di gruppo con un’immagine o un’emoji.

iOS 14

Aggiornamento importante anche per Mappe: ci sono ora nuove opzioni per gli itinerari con la bicicletta e con i veicoli elettrici, nonché Guide curate delle città.

iOS 14

Arriva anche la nuova app Translate, progettata, come chiarisce bene il nome, per tradurre le conversazioni, grazie alla traduzione veloce e naturale di voce e testo in 11 lingue diverse (italiano incluso). La modalità on-device consente agli utenti di provare le funzioni dell’app offline per traduzioni private.

E in tema di privacy, Apple ha annunciato che tutte le app dovranno ora ottenere l’autorizzazione da parte dell’utente prima di avviare il tracking.  Inoltre, più avanti quest’anno, le pagine dei prodotti sull’App Store includeranno un riassunto delle policy sulla privacy dichiarate dagli sviluppatori, in un formato semplice e intuitivo.

iOS 14

Gli utenti potranno inoltre aggiornare il loro account a Sign in with Apple, scegliere di condividere con gli sviluppatori solo la loro posizione approssimativa, anziché quella esatta, e usufruire di una trasparenza superiore circa l’utilizzo di microfono e fotocamera da parte delle app.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php