Intel supera le aspettative

Il primo trimestre si è chiuso per la società con utili pari a 14 cent ad azione, superiori alle aspettative degli analisti

15 aprile 2003 Il primo trimestre fiscale si è chiuso per Intel con risultati superiori alle aspettative degli analisti: un utile per azione pari a 14 cent, invece che i 12 attesi.

La società ha riportato un fatturato di 6,75 miliardi di dollari, in lieve calo rispetto ai 6,78 miliardi del pari periodo del precedente esercizio, mentre gli utili sono anch'essi lievemente calati da 936 a 915 milioni di dollari.
Anche per quanto riguarda le vendite, va detto, sono risultate superiori alle attese degli analisti,che si erano fermati a 6,7 miliardi di dollari.
Secondo il Ceo della società, Craig Barret, buone sono state le performance nell'area computing, mentre il segmento delle memorie flash è risultato inferiore alle aspettative.
Per il secondo trimestre d'esercizio, Intel si aspetta vendite comprese tra i 6,4 e i 7 miliardi di dollari, laddove il consensus degli analisti si ferma a 6,6 miliardi.
Bene, nella visione di Paul Otellini, le performance del canale, che è riuscito a mantenere forti le proprie vendite con punte di crescita interessanti per tutto il mese di marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome