Intel prepara una nuova generazione di chip per mobile

Dovrebbero arrivare nel corso del prossimo anno i nuovi processori realizzati con tecnologia systems on a chip a 22 nanometri.

È evidente che per Intel, oggi, la competizione è quella che si gioca sul fronte del mobile, dalla telefonia ai tablet.
Ed è altrettanto evidente che il competitor di oggi non è più Amd, ma una nuova generazione di player, Qualcomm in testa, che da tempo presidiano il mercato crescente della mobility.

Così, l'annuncio più recente che arriva da Santa Clara è lo sviluppo di una nuova tecnologia di produzione che dovrebbe consentire a Intel di lanciare una nuova generazione di processori sviluppati esplicitamente per il mondo degli smartphone e dei tablet, che dunque tengono in considerazione i requisiti imprescindibili di basso consumo ed elevata efficienza.

Intel punta dunque sulla tecnologia SoC, systems-on-a-chip, a 22 nanometri e conta di essere prnta con la produzione in volume nel corso del prossimo anno.
Si tratta di un avanzamento importante, non solo perché che gli attuali SoC d Intel sono realizzati con tecnologie a 32 nanometri, laddove quelli di Qualcomm sono già scesi a 28, ma soprattutto perché l'integrazione di un numero crescente di funzionalità su una superficie di silicio sempre più ridotta porta con sé un incremento della complessità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here