Intel fa crescere la cache di Itanium 2

La società americana pianifica il rilascio di processori con una memoria sempre più grande, ma mette in cantiere Cpu per soddisfare diverse esigenze

12 febbraio 2003 Intel pianifica un'espansione della cache dei
processori Itanium 2. Quest'annuncio, fatto al recente International Solid
States Circuit Conference che si è tenuto a San Francisco, riguarda il modello
Montecito a due core, programmato per il 2005: la nuova cache sarà di 18 MB
condivisa dai due core. Invece la nuova generazione di Itanium 2, nome in codice
Madison, sarà pronta per quest'estate e sarà costruita con la tecnologia a 0,13
micron con una cache di terzo livello da 6 M e una frequenza di clock di 1,5
GHz. Nell'estate del 2004 sarà la volta del Madison con la cache portata a 9 MB
con una frequenza superiore ai 1,5 GHz. Per aiutare i produttori di computer,
Intel prevede di mettere sul mercato modelli con cache di dimensioni minori, in
modo da facilitare la creazione di un'offerta a tre livelli destinata ad
applicazioni di fascia alta, media e bassa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here