Il test del Blackberry 8700g

In un solo dispositivo telefono, PIM, Internet e posta elettronica in modalità push

maggio 2006 Destinatari del nuovo Blackberry 8700g sono, nella visione
di Research In Motion, tutti coloro che hanno la necessità di tenere
sotto controllo la propria vita lavorativa e privata, in completa mobilità,
coniugando in un solo dispositivo telefono quadriband, personal information
manager (PIM), Internet ma soprattutto l'e-mail in modalità push. Il
tutto potenziato da un nuovo processore, l'XScale PX901 di Intel, da uno schermo
LCD con un sensore luce intelligente che calibra automaticamente la luminosità
e dalla velocità della rete Edge di Tim.

Ed è proprio con Tim, con la quale Research In Motion ha una partnership
che risale al 2001, che il prodotto viene commercializzato in Italia. In questo
senso, Blackberry punta ai professionisti e agli utenti individuali che non
dispongono di un server di posta elettronica dedicato, ai quali il servizio
viene erogato tramite l'operatore di telefonia.

La posta in modalità push
La soluzione, in questo caso, è rappresentata da BlackBerry Web Client,
un servizio che mette a disposizione dell'utente una casella di posta elettronica
su dominio Tim del tipo nomeutente@tim.eu.blackberry.com, una Sim di Tim e il
palmare Blackberry acquistabile sia in un'unica soluzione, sia in 24 rate mensili.

Nella sostanza, aderendo al servizio, i messaggi posta vengono inoltrati al
terminale senza dover ogni volta effettuare una connessione Internet (modalità
push, per l'appunto), un po' come se si trattasse di SMS.

L'utente può configurare il client di posta, filtri inclusi, secondo
le sue specifiche necessità: di ciascun messaggio vengono inoltrati mittente,
oggetto e i primi KB di testo, in genere più che sufficienti per valutarne
il contenuto. In fase di lettura, la ricezione delle parti mancanti del messaggio
avviene in modo automatico, semplicemente usando la rotellina a lato del dispositivo.
Il sistema consente la visualizzazione degli allegati: documenti di testo (.doc),
PDF, fogli elettroni Excel (grafici esclusi). Non è invece possibile
la loro modifica.

Rispetto ai modelli precedenti, il nuovo Blackberry ha dimensioni più
contenute, cosa che ne rende più agevole l'utilizzo come telefono cellulare.
Per altro sulla parte frontale sono stati aggiunti due nuovi tasti funzione,
rosso e verde, per l'apertura e la chiusura delle chiamate voce.

Tutte le altre funzioni sono accessibili tramite la rotellina posta sul lato
destro del dispositivo, che consente la navigazione a scorrimento sul menu e
la selezione della funzione desiderata tramite semplice pressione.

Come nei tradizionali modelli Blackberry è integrata una tastiera Qwerty,
un po' scomoda per chi ha mani grandi: in questo caso il rischio di selezionare
più di un tasto alla volta non è affatto remoto.

Decisamente migliorato, rispetto alle versioni precedenti, lo schermo. Non
si tratta solo di risoluzione, anche se 65.000 colori per 320x240 pixel garantiscono
una qualità già più che adeguata, ma anche dell'integrazione
del sensore di luminosità, che regola l'illuminazione del display in
base alle condizioni di luce ambientale. Buone le funzioni PIM: calendario,
contatti, attività, note. I dati si possono sincronizzare con il PC (Outlook
o Lotus Notes).

Mancano invece funzioni di tipo più specificamente ludico: non c'è
fotocamera né lettore MP3. I file in formato MP3 sono però utilizzabili
come suoneria. Buona, infine, la durata della batteria. In stand-by la società
dichiara 16 giorni di autonomia, che in conversazione scendono a 4 ore. Utilizzando
le sole funzioni di posta e navigazione, anche in modalità intensiva,
i tre-quattro giorni sono garantiti.

Per quanto riguarda il prezzo, il nuovo Blackberry è stato inserito
nel listino Tim (l'unico gestore in Italia a supportare la rete Edge), che lo
propone a 468 euro, IVA inclusa.

L'attivazione del servizio consente all'utente l'invio e la ricezione delle
e-mail in modalità push (inclusa l'integrazione con altre caselle di
posta fornite da provider esterni) e la loro sincronizzazione, la lettura degli
allegati, la navigazione WAP per 18 euro al mese, mentre con 7 euro al mese
in più è possibile la navigazione Internet a traffico illimitato.

Le chiamate voce, SMS e MMS vengono invece contabilizzati in base al piano
tariffario scelto dall'utente. E per incentivare gli utenti a provare il nuovo
servizio, Tim propone la soluzione try&buy: tre mesi di prova gratuita dei
servizi di posta, navigazione Internet e altre applicazioni, pagando solo il
traffico voce, al termine dei quali l'utente può scegliere se attivare
o meno il servizio.

Caratteristiche tecniche
Produttore: Research In Motion
Modello: Blackberry 8700g
Dimensioni: 11x6,95x1,95x cm
Peso: 134 grammi (con batteria)
Tastiera: QWERTY a 35 tasti
Display: LCD a 65.000 colori 320x240 a sensibilità luminosa
Memoria: 64 MB, SDRAM 16 MB
Batteria: ricaricabile al litio
Quad Band: reti 850/900/1800/ 1900 MHz GSM/GPRS ed EDGE
Modem: integrato
Prezzo: 468 euro (IVA compresa)

Pro
- Maneggevole e leggero
- Ottima luminosità
- Buona l'interfaccia menu

Contro
- Tasti piccoli
- Difficile da utilizzare ai mancini
- Poche applicazioni ludiche

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here