Il lato sostenibile di Esprinet

esprinetÈ un primo Profilo di Sostenibilità che mette al centro ambiente, persone e comunità quello pubblicato da Esprinet attenta, nel 2014, a mettere in atto una serie di azioni concrete per rendere sempre più sostenibile il proprio modello di business ispirandosi alle linee guida della versione G4 della Global Reporting Initiative.

I risultati di un anno di lavoro parlano di emissioni di anidride carbonica in calo del 15% rispetto al 2013 e di quasi 10mila ore di formazione erogate, rispetto alle precedenti 8.022, in una realtà attenta al benessere sul posto di lavoro, dove il 93% dei 626 dipendenti assunti al 31 dicembre dello scorso anno beneficia di un contratto di assunzione a tempo indeterminato e la presenza femminile supera quota 50 per cento.

Il tutto passando da iniziative volte a ridurre gli effetti negativi derivanti dall’esercizio della propria attività attraverso la scelta di immobili a basso impatto ambientale, il contenimento nella produzione dei rifiuti e la riduzione delle emissioni in atmosfera.
Nel 2014 anche il consumo di energia elettrica è, infatti, sceso del 13% grazie alla virtualizzazione dei server fisici, all’introduzione dell’illuminazione a LED e alla razionalizzazione degli impianti di riscaldamento nei magazzini, nonché alla sensibilizzazione dei dipendenti di Esprinet sul tema della sostenibilità, affinché questa diventi parte del patrimonio aziendale.

Ogni anno, infine, Esprinet si impegna verso la Comunità appoggiando associazioni no-profit, supportandone le cause con donazioni e iniziative concrete in cui vengono coinvolti anche clienti e dipendenti.
Tra loro, il comitato Maria Letizia Verga per lo studio e la ricerca nel campo delle leucemie infantili e l’Associazione Italiana Donatori di Sangue, che Esprinet ha supportato anche l’anno scorso con la donazione di 25.000 euro, la raccolta del sangue dei dipendenti in sede, il contributo per l’acquisto di un’unità mobile e la sponsorship della corsa benefica Innovation Running.

Piace, infine, in una nota ufficiale leggere che “il Profilo rappresenta il primo passo di un processo più ampio che vedrà la Società impegnata nell’ulteriore articolazione di contenuti e indicatori anche per gli anni a venire”.

 

 

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here