I 10 servizi migliori per creare una app mobile

Creare una app mobile non è necessariamente un giochino per perdigiorno. Ormai è risaputo che può aggiungere valore al business della propria azienda per diversi motivi. Può essere un ottimo strumento di marketing, un valido supporto per la propria forza vendita o per le strutture di Crm e di logistica, un buon modo per diffondere i contenuti del blog aziendale, un ulteriore strumento per l’e-commerce.

In particolare, data la diffusione delle piattaforme mobili, le app mobile per il business rappresentano uno dei trend da cavalcare per ogni tipologia d’azienda, indipendentemente dal settore merceologico e dalla dimensione.

La creazione di app mobile, infine, può essere un servizio in più da aggiungere al portafoglio di system integrator e sviluppatori capace di creare fidelizzazione e nuove opportunità di business.

Oggi non è più necessario essere padroni del codice per costruire applicazioni e siti mobile: tutti i servizi di app building che proponiamo in questa gallery non richiedono particolari competenze di sviluppo, al punto di proporsi direttamente al cliente finale.

Ciononostante, se può essere semplice costruire una app mobile, può non esserlo mantenerla aggiornata e sfruttare le funzionalità più profonde, per questo il ruolo del partner applicativo va oltre alla pura costruzione della app diventandone strategicamente complementare.

Abbiamo selezionato 10 app creator per piattaforme mobili che, per funzionalità e caratteristiche, rappresentano il meglio in circolazione. Il modello di pricing, generalmente, prevede l’uso di una versione Demo e il pagamento di una fee fissa variabile a seconda delle funzionalità richieste che va da 1 a un centinaio di euro. In alcuni casi è prevista la possibilità di delegare totalmente la costruzione della app a un costo compreso tra i 500 e i mille euro.

Per scegliere quella più adatta al proprio business è importante considerare alcune caratteristiche di base e, prima del delivery, alcune accortezze.

  1. Interfaccia
    Come detto, oggi non è più necessario essere padroni del codice, dato che tutti gli app builder sono realizzati secondo una logica modulare e WYSIWYG (What You See Is What You Get) per cui la modifica è immediatamente visualizzabile nella app finale. Fondamentale, quindi, che l’app builder abbia un’interfaccia user friendly, con un supporto esaustivo e facilmente raggiungibile.
  2. Modelli predefiniti
    La presenza di skin e modelli subito disponibili agevola il lavoro del cliente che vuole fare subito da sé e non ha ancora le idee chiare sull’obiettivo della app. Allo stesso tempo, agevola il lavoro del partner soprattutto in fase di proposizione del servizio, per esempio nella realizzazione di un bouquet di demo.
  3. Piattaforme
    Tutti gli app builder garantiscono la realizzazione della app per iOS e Android, qualcuno per Windows e per BlackBerry, non tutte sono tablet ready. Importante considerare anche le piattaforme mobile “minori” a seconda del parco installato in azienda, della tipologia di utilizzatore, dell’eterogeneità dei device e delle piattaforme utilizzate.
  4. Test
    Prima del delivery è fondamentale prevedere un’adeguata fase di test della app. Fortemente sconsigliato far eseguire i test al personale più smaliziato ma, al contrario, scegliere dei campioni tra i reali utilizzatori, possibilmente quelli con maggiori tendenze “luddiste”. Fondamentale, infine, prevedere una procedura di feedback e considerare tutti i suggerimenti.
  5. Condivisione dei contenuti
    Il passaparola è un ottimo strumento di promozione di una app rivolta all’utente finale, e la app stessa può rivelarsi un buon modo per veicolare i propri contenuti. Importante verificare le funzionalità di condivisione della app non tralasciando l’email marketing soprattutto per le app B2B.

1. iBuildApp

Interfaccia old style, più di 10 template, personalizzabile, buon prezzo d'ingresso, servizio creazione app on demand, no app per Windows, no email marketing, sito in italiano.(it.ibuildapp.com/)

2. ShoutEm


Importa automaticamente i contenuti di un sito, completo ma leggermente caro rispetto alla media, una decina di template, non per Windows, interfaccia di amministrazione denso ma efficace.
(www.shoutem.com/)

3. Appery.io

Interfaccia non proprio intuitiva, anche per Windows, non importa automaticamente i contenuti da un sito, pronto per ogni tipo di condivisione, pochi template, ottimi prezzi.
(appery.io/)

4. Appy Pie

Il più economico di tutti, disponibile per Windows, BlackBerry e Kindle, interfaccia semplice, limitato ma efficace.
(www.appypie.com/)

5. MobiCart

Specializzata in app per il mercato retail e per il mobile commerce. Importa automaticamente i valori da file Csv o via Api. Supporta diversi sistemi di pagamento di terze parti.
(www.mobi-cart.com/)

6. AppMaker

Solo un template disponibile, per iOS e Android, ha i prezzi più bassi ma è anche molto limitata. Personalizzabile, buona interfaccia.
(www.appmakr.com/)

7. GoodBarber

Interfaccia estremamente valida con diverse modalità di personalizzazione. Pronto per i tablet, importazione automatica dei contenuti, ottimo rapporto prezzo/funzionalità. In italiano (it.goodbarber.com/)

8. BuildFire

Ha (quasi) tutto. Ottima interfaccia, una sola tariffa, equa, ma non costruisce app per Windows né per tablet e non importa i contenuti automaticamente.
(buildfire.com/)

9. AppMachine

Buon numero di template, ottima usabilità, prezzo in linea con i top sul mercato, creazione app on demand, per app Windows ma non per tablet, ottimo supporto, tutti gli strumenti di condivisione.
(www.appmachine.com/)

10. Diy - Como

Considerato da tanti come il miglior App Builder sulla piazza, prezzo unico concorrenziale, particolarmente adatto per il retail, non per Windows, ottima reportistica, sito in italiano.
(diy.como.com/it/)

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here