Alla guida autonoma serve l’high performance computing

Zenuity ha scelto Dell EMC come partner per lo sviluppo di un ambiente gestito di High Performance Computing (HPC), tra cui cloud management, lnfrastructure-as-a-service e managed service, funzionale allo sviluppo di soluzioni di guida autonoma.

Per Zenuity,che sviluppa tecnologie per sistemi di guida assistita (advanced driver assist systems - ADAS) e guida autonoma (autonomous driving - AD), l’accordo rappresenta investimento, nei prossimi anni, di centinaia di milioni di dollari, in storage e capacità computazionale dell’azienda.

Sviluppare l’utilizzo dei sistemi ADAS e AD in modo sicuro richiede la raccolta e l’analisi di dati che provengono da diverse auto testate in differenti ambienti in tutto il mondo.

Zenuity sta lavorando per rendere disponibile il suo primo prodotto di guida assistita entro il 2019, al quale seguirà quello di guida autonoma. Ha uffici a Gothenburg (Svezia), Detroit (Stati Uniti) e Monaco di Baviera (Germania) è una joint venture di Volvo Cars e Autoliv

Per questo a Zenuity serve un ambiente HPC in grado di gestire grandi volumi di dati, ridurre il tempo di risoluzione dei problemi e accelerare il time-to-market.

Le soluzioni HPC di Dell EMC rispondono alle esigenze di performance e capacità di gestione di dati su larga scala, consolidano applicazioni virtualizzate e non virtualizzate e forniscono infrastrutture storage molto efficienti.

Per Dennis Nobelius, CEO di Zenuity, “La necessità di realizzare velocemente test richiede grandi capacità di storage e di elaborazioni di dati. La possibilità di basarsi su un ampio set di big data è fondamentale per raggiungere i livelli di velocità, sicurezza e innovazione che cerchiamo. L’accordo con Dell EMC ci permette di compiere un decisivo passo in avanti nel rendere possibile il passaggio da soluzioni sperimentali a concrete realizzazioni su strada”.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome