Home Cloud Google Workspace, le nuove funzionalità per sicurezza e privacy

Google Workspace, le nuove funzionalità per sicurezza e privacy

smart worGoogle Workspace riunisce gli strumenti di produttività in un unico posto, come abbiamo visto nel nostro articolo dedicato all’evoluzione della G Suite, e le sue funzioni di sicurezza aiutano a creare spazi di lavoro flessibili e scalabili, indipendentemente dal dispositivo o dal browser utilizzato.

La sicurezza, sottolinea infatti Google Cloud, non dovrebbe impedire di raggiungere gli obiettivi di produttività degli utenti, ma dovrebbe piuttosto aiutare a proteggere facilmente i dati che sono critici per la propria azienda.

Per questo motivo, le novità includono nuove funzionalità di sicurezza progettate per facilitare la comunicazione sicura e dare agli amministratori maggiore visibilità e controllo per le loro organizzazioni.

Innanzitutto, Google ha lavorato per offrire una maggiore sicurezza ai meeting e alle call. Nuove funzioni di sicurezza sono state progettate per combattere gli abusi, tra cui la nuova classificazione, i logging degli audit e le capacità di rilevamento di Meet, disponibili nelle prossime settimane.

Per impedire agli utenti abusivi di interrompere i meeting, Google Cloud classifica gli utenti che sono stati contrassegnati come abusivi ed espulsi dalle riunioni precedenti, per impedire che utenti simili si uniscano ai meeting in futuro. Inoltre, Meet rileverà automaticamente i nomi o i codici di visualizzazione abusivi e quindi impedirà agli utenti di partecipare.

E per gli amministratori l’aiuto nell’indagare su qualsiasi abuso cui gli utenti potrebbero assistere arriva dagli admin audit log dei casi in cui gli utenti del proprio dominio segnalano abusi all’interno di Meet.

Come componente core per mantenere le comunicazioni al sicuro, Google Cloud sta aggiungendo nuove funzioni di sicurezza a Chat per aiutare gli amministratori a rimanere informati e a gestire ciò che accade nelle loro organizzazioni, nonché a identificare comportamenti potenzialmente dannosi in Chat che potrebbero ad esempio indicare phishing o esfiltrazione di dati.

google_cloud_security

Per una visione olistica delle azioni intraprese attraverso i prodotti Google Workspace, gli amministratori possono vedere i log relativi a Chat, Meet, Gruppi, Calendar e Voice nell’Investigation Tool del Centro sicurezza, il Security center. Queste funzionalità saranno generalmente disponibili nelle prossime settimane.

Google Workspace aiuta poi a proteggere i dati della propria organizzazione, una delle mission più critiche per qualsiasi azienda.

Anche in questo ambito Google Cloud sta aumentando la visibilità degli amministratori in materia di sicurezza dei dati, per aiutarli a prendere le migliori decisioni in materia di protezione.

Google Workspace

È imminente la disponibilità generale dei data protection insight, per creare in modo proattivo report che aiutino gli amministratori a comprendere le informazioni sensibili che vengono memorizzate nella loro organizzazione. Questi insight aiutano ad agire sulla base della visibilità di cui si dispone, fornendo informazioni che possono aiutare a prendere decisioni più informate su come proteggere i dati aziendali.

Nelle prossime settimane ci sarà anche un redesign della pagina delle regole nella console di amministrazione di Google Workspace, per centralizzare la scoperta, la creazione e la gestione delle regole sia per quelle fornite da Google che per quelle personalizzate.

Google Cloud sta poi lavorando sul versante privacy.

All’inizio di quest’anno ha ricevuto la certificazione ISO/IEC 27701 per la Google Cloud Platform come data processor e ora anche Google Workspace ha ricevuto la certificazione ISO/IEC 27701.

E anche per la privacy gli amministratori avranno a disposizione nuovi strumenti e controlli per gestire i dati delle proprie aziende.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php