Google pensa a uno store per spingere i tablet

Per promuovere sia i prossimi tablet a marchio proprio, sia quelli di aziende come samsung e Asus, la società potrebbe varare una nuova iniziativa online.

Nei giorni scorsi si è tornato a parlare di una prossimo tablet, targato da Google e sviluppato per la società di Mountain View a Taiwan da Asus.
Secondo quanto riporta Wall Street Journal, per supportare la vendita di tablet a suo marchio da un lato e dall'altro offrire nuove sponde per arginare il predominio di Apple su questo specifico mercato, Google sarebbe pronta ad aprire uno store online, attraverso il quale dovrebbe commercializzare non solo i suoi tablet, ma anche quelli prodotti da società quali Samsung o la stessa Asus.

Qualcuno ricorda come Google non ebbe esattamente fortuna quando iniziò a commercializzare il primo telefono Android, il Nexus One, pensando di poter far leva soprattutto sulle vendite online.
Ben presto furono aperti i canali tradizionali e, soprattutto, i canali con gli operatori di telefonia, e i risultati ottenuti oscurarono a tal punto le vendite online che nel 2010 Google dichiarò chiuso l'esperimento.

Oggi, tuttavia, l'azienda ritiene si possa fare di più, anche in considerazione di quanto fatto dalle stesse Apple e Amazon, con le quali si pone in diretta concorrenza, proprio con le vendite online.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here