Home Digitale Come Google userà l’intelligenza artificiale per farci trovare le informazioni

Come Google userà l’intelligenza artificiale per farci trovare le informazioni

Nel corso dell’evento in streaming Search On, Google ha condiviso le ultime innovazioni nell’uso dell’intelligenza artificiale nei suoi prodotti.

In special modo, riguardano nuovi modi per cercare ed esplorare le informazioni in modo più naturale e intuitivo.

Qualche mese fa, in occasione del Google I/O, la società californiana aveva annunciato di aver sviluppato una nuova tecnologia per la comprensione delle informazioni: Multitask Unified Model, o, abbreviato, MUM.

Google sta sperimentando l’utilizzo delle funzioni di MUM per rendere i suoi prodotti più utili e consentire modalità completamente nuove di ricerca su Web.

Nei prossimi mesi, Google introdurrà un nuovo modo di cercare in modo visuale, con la possibilità di fare domande su ciò che si vede.

Google intelligenza artificiale

Con questa nuova funzionalità, ad esempio, è possibile toccare l’icona Lens quando si sta guardando la foto di una camicia, e chiedere a Google di trovare la stessa decorazione ma su un altro articolo di abbigliamento, come i calzini.

Questa capacità aiuta quando si cerca qualcosa che potrebbe essere difficile da descrivere accuratamente con le sole parole.

Combinando immagini e testo in un’unica query, Google vuole rendere più facile la ricerca visuale e dare la possibilità di esprimere le richieste in modo più naturale.

Un altro esempio che fa Google è ancora più complesso. La propria bicicletta ha un pezzo rotto e c’è bisogno di una guida su come ripararla.

Invece di sfogliare pagine infinite di cataloghi di parti e poi cercare un tutorial, la modalità di ricerca point-and-ask aiuterà a trovare il momento esatto in un video che può essere utile.

Google sta applicando i progressi dell’intelligenza artificiale, come MUM, anche per riprogettare la ricerca, per renderla più naturale e intuitiva.

In primo luogo, la società californiana sta rendendo più facile esplorare e capire nuovi argomenti con “Things to know.

Questa nuova funzione verrà lanciata nei prossimi mesi.

In futuro, MUM abiliterà ulteriori insight e connetterà l’utente con contenuti sul web che altrimenti non avrebbe trovato.

Google intelligenza artificiale

Tutto ciò, grazie al fatto che Google comprende come le persone tipicamente esplorano un tale argomento, e mostra gli aspetti che probabilmente guarderebbero per primi.

Inoltre, per aiutare gli utenti a esplorare ulteriormente le idee, Google sta rendendo più semplice lo “zoom in e out” di un argomento, con nuove funzioni per raffinare e ampliare le ricerche.

Ad esempio, per saperne di più su tecniche specifiche, oppure per ampliare la ricerca per vedere altri argomenti correlati.

Anche queste funzionalità saranno lanciate nella ricerca Google nei prossimi mesi.

Google sta rendendo più facile anche trovare un’ispirazione visuale con una nuova pagina di risultati navigabili.

E i progressi non sono solo con le immagini statiche: Google sta esplorando nuovi modi anche per fare di più con i video.

Google intelligenza artificiale

Google impiega già sistemi avanzati di intelligenza artificiale per identificare i momenti chiave nei video.

Ora compie un ulteriore passo in avanti, introducendo una nuova esperienza che identifica gli argomenti correlati in un video, con link per approfondire e saperne di più.

Usando MUM, Google è in grado anche di mostrare argomenti correlati che non sono esplicitamente menzionati nel video, sulla base della comprensione avanzata delle informazioni presenti nel video stesso.

La prima versione di questa funzione sarà lanciata nelle prossime settimane, e Google aggiungerà ulteriori miglioramenti nei prossimi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php