Home Apps Google dimezza le commissioni agli sviluppatori Android

Google dimezza le commissioni agli sviluppatori Android

Google ridurrà le sue commissioni richieste a livello globale per gli sviluppatori che vendono beni e servizi digitali in-app attraverso lo store di Android, Google Play.
Si tratta di una mossa attesa dal mercato, e in risposta a quanto già applicato da Apple ai developer attivi su App Store.

Il produttore di Android ha infatti chiarito che,  a partire dal 1 luglio, ridurrà il costo del servizio per Google Play al 15% – dal 30% – per il primo milione di dollari di entrate che gli sviluppatori guadagnano utilizzando il sistema di fatturazione di Play ogni anno.
La società ha inoltre dichiarato che imporrà un taglio del 30% su ogni dollaro generato dagli sviluppatori tramite Google Play oltre il primo milione di dollari in un anno.

Sameer Samat, VP di Android e Google Play, in un blog post sul blog ha affermato:

«Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per dare agi sviluppatori una spinta in più. Questo è il motivo per cui stiamo dimezzando la commissione sul primo milione di dollari di entrate totali guadagnate ogni anno a disposizione di ogni sviluppatore di Google Play che utilizza il sistema di fatturazione di Play, indipendentemente dalle dimensioni. Riteniamo che questo sia un approccio equo in linea con la missione più ampia di Google di aiutare tutti gli sviluppatori ad avere successo. Con questa modifica, il 99% degli sviluppatori a livello globale che vendono beni e servizi digitali con Play vedrà una riduzione del 50% delle commissioni. Si tratta di fondi che possono aiutare gli sviluppatori a crescere in una fase critica della loro crescita assumendo più ingegneri, aumentando il personale di marketing, aumentando la capacità del server e altro ancora.
Come piattaforma non abbiamo successo a meno che i nostri partner non abbiano successo. Android e Google Play hanno sempre ascoltato i nostri partner sviluppatori di tutto il mondo e continuiamo a tenere conto del loro contributo mentre costruiamo e gestiamo l’ecosistema. Non vediamo l’ora di vedere più aziende scalare a nuovi livelli su Android e di avviare ulteriori discussioni con la nostra comunità di sviluppatori per trovare nuovi modi per supportarle tecnicamente ed economicamente mentre costruiscono le loro attività.
»

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php