Getronics disinveste in Italia

A causa di perdite inattese, la filiale italiana verrà ceduta, probabilmente a un operatore Ict locale. Garantito l’accesso alla rete di servizi Getronics.

Il comunicato è stato pubblicato sul sito di Getronics
questa mattina.
A causa di perdite, definite inattese, registrate nelle
attività italiane, che impediranno il raggiungimento dell'obiettivo di
Ebitae consolidato del 5%, la società annuncia un piano di
disinvestimento da attività considerate non strategiche.

In
particolare, al centro delle misure correttive ci sono proprio le
attività italiane, penalizzate sia dalla difficile congiuntura
economica nazionale sia dal posticipo di una serie di importanti progetti
governativi di outsourcing.
Uno scenario difficile, che ha portato da qualche
tempo la capogruppo a valutando diverse opzioni di disimpegno.
La
sussidiaria verrà ceduta
e, in collaborazione con il management locale,
si stanno valutando diverse opportunità, con maggiore attenzione ad
acquirenti presenti sul mercato Ict nazionale, con l'obiettivo di
garantire la continuità delle attività e del servizio per le aziende
clienti.

Identificato il partner, obiettivo sarà dar vita a un player con
un buon posizionamento sul mercato, al quale verrà garantito accesso
alla rete di servizi Getronics
, attraverso un rapporto di
"preferred partnership".

L'operazione dovrà in ogni caso aver
luogo nel corso del 2006 e le attività italiane di getronics
verranno iscritte a bilancio alla voce "discontinued operations":

Sempre
nel corso del 2006, la società prevede altre misure di disinvestimento in
Europa, mantenendo forte il focus in Olanda, Regno Unito e Stati Uniti, con una
serie di opzioni che guardano invece all'espansione
offshore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here