General Motors con Eds e Microsoft per l’adozione di .Net

La casa automobilistica americana, via la propria società di servizi, adotterà la piattaforma per sviluppare nuovi servizi Web. Eds ha lanciato E-vis, un proprio sistema di collaborazione orientato alla gestione dei cicli di vita e della produzione manifatturiera.

General Motors ha ufficialmente annunciato l'intenzione di adottare la piattaforma Microsoft .Net per sviluppare nuovi servizi Web a partire dai propri applicativi di progettazione e collaborazione. L'obiettivo è incrementare il valore aggiunto di questi strumenti trasformandoli in una specie di portale di applicazioni di business. Contemporaneamente arriva la notizia di Eds, che ha lanciato E-vis, un proprio sistema di collaborazione orientato alla gestione dei cicli di vita e della produzione manifatturiera, che General Motors utilizzerà come piattaforma standard.

La visione generale è che lo strumento collaborativo, messo nelle mani dei progettisti e dei fornitori esterni contribuisca a ridurre i cicli di sviluppo dei nuovi veicoli e soprattutto i loro costi. «Cinque anni fa il nostro ciclo medio di progettazione durava 36 mesi. Oggi lo abbiamo ridotto a 18. E' più facile indovinare le cose che il pubblico potrebbe volere da una automobile tra 18 piuttosto che tra 36 mesi», spiega Tony Scott, chief technlogy officer di General Motors. Fino a ieri i processi di sviluppo in Gm venivano serializzati in fasi discrete. In certi casi i progettisti avevano la possibilità di intervenire simultaneamente su un determinato disegno, ma di regola ogni cambiamento era frutto di un processo sequenziale. Oggi questo processo è completamente interattivo, grazie a una capacità di trasporto Xml che consente a ogni singolo progettista di uno dei centri di sviluppo mondiali di Gm di intervenire in qualsiasi momento sui disegni.

Per avere un'idea dell'entità degli attuali piani di riduzione dei tempi di sviluppo, bisogna pensare che all'interno di General Motors sono in funzione 17mila postazioni dotate di applicativi per la gestione della progettazione. E-Vis di Eds serve a collegare con una unica interfaccia servizi e applicazioni legacy, mentre .Net servirà a trasformare tutto questo nell'ottica dei Web services.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here