Home Cloud Formula 1 sceglie il cloud e il machine learning di Amazon

Formula 1 sceglie il cloud e il machine learning di Amazon

Formula 1 ha un nuovo provider ufficiale per cloud e machine learning: Amazon Web Services.

L’accordo prevede infatti che Formula 1 sposti la maggior parte della proprie infrastrutture da data center on-premise ad Aws, adottando i servizi di machine learning e data analytics

La transizione servirà a migliorare le strategie di gara, i sistemi di tracciamento dei dati e le trasmissioni digitali, grazie a una serie di servizi Aws tra cui Amazon SageMaker, ossia il servizio gestito di machine learning che dà la possibilità agli sviluppatori di costruire con facilità modelli di machine learning.

Fra gli altri servizi si segnalano Aws Lambda, servizio di serverless computing event-driven, e i servizi di analytics di Aws, per scoprire metriche che cambieranno il modo in cui team e spettatori gestiscono e partecipano alle corse.

Formula 1 ha inoltre selezionato Aws Elemental Media Services per potenziare i flussi di lavoro delle risorse video, migliorando l’esperienza di visualizzazione per i suoi oltre 500 milioni di fan in tutto il mondo.

Un modello di utilizzo di funzioni AWS Lambda per il serving del contenuto dinamico dei siti web

Deep learning sullo storico delle gare

Con Amazon SageMaker i data scientist di Formula 1 stanno creando modelli di deep learning con 65 anni di dati storici sulle gare, archiviati sia in Amazon DynamoDB che in Amazon Glacier.

Con queste informazioni l’organizzazione è in grado di estrarre statistiche critiche sulle prestazioni della corsa per fare previsioni di gara e fornire agli spettatori informazioni sulle decisioni e le strategie adottate dai team e dai conducenti.

Ad esempio i data scientist di Formula 1 possono prevedere quando si sta aprendo la finestra di opportunità per un team per cambiare le gomme ottenendo il massimo vantaggio.

Effettuando lo streaming di dati di gara in tempo reale su Aws utilizzando Amazon Kinesis la Formula 1 è in grado di acquisire ed elaborare dati di prestazioni chiave per ogni vettura durante ogni tornata e curva dei circuiti di Formula 1.

Quindi, implementando im machine learning avanzato tramite Amazon SageMaker, la Formula 1 è in grado di individuare il rendimento di un pilota e se si è spinto oltre il limite.

Condividendo queste intuizioni con i fan attraverso trasmissioni televisive e piattaforme digitali, la Formula 1 sta migliorando l’esperienza dei fan, consentendo loro di immergersi in profondità nel funzionamento interno dei loro team e piloti preferiti.

Il Direttore dell’Innovazione e Tecnologia digitale della Formula 1, Pete Samara, pone l’attenzione anche sui workload di High Performance Computing in ambiente scalabile su AWS: “Questo aumenterà significativamente il numero e la qualità delle simulazioni che il nostro team può eseguire mentre lavoriamo per sviluppare le nuove regole di progettazione della vettura per la Formula 1”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php