Finisce l’era dei Pentium, ecco i Core 2 Duo

Intel presenta ufficialmente 10 nuovi processori per desktop e notebook. In anteprima il test dei PC Open Labs

Addio Pentium, benvenuto Core 2 Duo. L'annuncio di Intel relativo ai nuovi
processori segna di fatto l'abbandono dell'architettura Netburst,
alla base dello sviluppo dei Pentium D e P4, a favore dell'architettura
Core.

Al di là dei proclami del Ceo Paul Otellini (“I processori
Core 2 Duo sono semplicemente i più evoluti del mondo
”), va
sottolineata questa discontinuità: la corsa al GHz è ormai finita
e prende vigore il concetto di multi-core, dove più processori indipendenti
gestiscono le operazioni di calcolo, il che si traduce in un aumento di potenza
senza un corrispondente incremento della frequenza di lavoro.

Il Core 2 Duo per desktop, ad esempio, pur contenendo 291 milioni di transistor
consuma il 40% di energia in meno rispetto al top di gamma Intel precedente.
Nel dettaglio queste sono le cinque principali novità dell'architettura
Core.

1. Wide Dynamic Execution
Questa tecnologia riduce la struttura della pipeline (gli stadi di elaborazione
delle istruzioni del processore). E'stato così possibile ottenere una
CPU più veloce anche con frequenze di clock inferiori a quelle dei vecchi
Pentium 4

2. Advanced Digital Media Boost
Le istruzioni di tipo SSE, SSE2 e SSE3 sono ora eseguite in un singolo ciclo
di clock, rendendo le CPU Core 2 Duo particolarmente indicate in ambiti multimediali
rispetto alle vecchie soluzioni P4 e dual core: i nuovi Core 2 Duo sono in grado
di eseguire istruzioni a 128 bit in un singolo ciclo di clock, raddoppiando
di fatto l'esecuzione di simili processi rispetto alle vecchie generazioni

3. Advanced Smart cache
Questa tecnologia è derivata dalle CPU Yonah per il mondo mobile: la
cache L2 è stata unificata in maniera che, durante le operazioni a singolo
core, esso abbia a disposizione un quantitivo di cache maggiore

4. Smart Memory Access
Per sopperire alla mancanza di un controller di memoria integrato nella CPU,
Intel ha apportato delle sostanziali modifiche sfruttando in parte la cache
L1 ed L2 della CPU. La memoria viene gestita in previsione delle operazioni
che saranno effettuate in maniera da poter memorizzare i dati utlizzati maggiormente
nella cache L1 ed L2 rendendo di fatto l'accesso più veloce.

5. Intelligent Power Capability
Con questa tecnologia Intel ha ottimizzato il carico di lavoro sui due core
al fine di ridurre al minimo il TDP (consumo energetico); si parla di 65 Watt
per i nuovi Core 2 Duo, 75 Watt per il modello Extreme, quasi la metà
dei 130 Watt richiesti dal vecchio Intel 955.

La famiglia dei processori Core 2 Duo, realizzata con una tecnologia di processo
da 65 nanometri, è costituita da 10 processori, 5 per desktop e 5 per
notebook, le cui caratteristiche tecniche sono riassunte in tabella. La disponibilità
dei primi desktop con Intel Core 2 Duo è prevista per inizio agosto.
Per i notebook si parla invece di fino agosto.

Processori desktop Frequenza Velocità bus Cache L2 Prezzo
Core 2 Extreme X6800 2,93 GHz 1066 4 MB 999 $
Core 2 Duo E6700 2,66 GHz 1066 4 MB 530 $
Core 2 Duo E6600 2,40 GHz 1066 4 MB 316 $
Core 2 Duo E6400 2,13 GHz 1066 2 MB 224 $
Core 2 Duo E6300 1,86 GHz 1066 2 MB 183 $

 

Processori per portatili Frequenza Velocità bus Cache L2 Voltaggio
Core 2 Duo T7600 2,33 GHz 667 4 MB 1,0375 - 1,3 V
Core 2 Duo T7400 2,16 GHz 667 4 MB 1,0375 - 1,3 V
Core 2 Duo T7200 2,00 GHz 667 4 MB 1,0375 - 1,3 V
Core 2 Duo T5600 1,83 GHz 667 2 MB 1,0375 - 1,3 V
Core 2 Duo T5500 1,66 GHz 667 2 MB 1,0375 - 1,3 V

Il test dei PC Open Labs
La fase di testing nei nostri laboratori ha messo in luce la superiorità
della nuova tecnologia Core: in tutti i test, la CPU Extreme fa segnare risultati
più alti rispetto al concorrente X2 5000+. Da segnalare anche i netti
miglioramenti che si hanno rispetto alla “vecchia” CPU Extreme Edition
955 sviluppata con tecnologia Netburst. Le CPU Core 2 Duo, oltre ad essere più
veloci dal punto di vista prestazionale consumano e scaldano meno: queste caratteristiche
garantiscono anche ampi margini di overclocking, con conseguente aumento delle
prestazioni.

  Core 2 Extreme X6800 Core 2 Duo E6700 Athlon 64 X2 5000+ Pentium EE 955
CPU test sul rendering di due scene tridimensionali
3Dmark 05 CPU test - score 7160 5581 6410 5675
3Dmark 05 CPU test - 1 4,1 2,9 FPS 2,9 FPS 3,0 FPS
3Dmark 05 CPU test - 2 6,4 4,8 FPS 6,2 FPS 4,8 FPS
Test sulle principali operazioni che con un PC è possibile
effettuare
Sysmark 2004 Rating 375 349 252 246
Test di compressione e conversione video
Pc Mark 04 - WMV Video Compression 92,3 FPS 76,8 FPS 91,6 FPS 67,2 FPS
Pc Mark 04 - DivX Video Compression 102,7 FPS 91,1 FPS 93,3 FPS 87,1 FPS
Pc Mark 04 - Physics Calculation and 3D 252 FPS 236,9 FPS 222,5 FPS 222,6 FPS

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome