Home 5G Fastweb, banda ultralarga con UltraFwa su reti 5G e FTTH a 2,5...

Fastweb, banda ultralarga con UltraFwa su reti 5G e FTTH a 2,5 Gbit

In una diretta Facebook dai ritmi serrati l’Amministratore Delegato di Fastweb, Alberto Calcagno, ha annunciato i prossimi sviluppi della strategia a banda ultralarga.

La velocità espressa da Calcagno, del resto, ben si sposa con gli annunci fatti. Contribuire alla trasformazione digitale italiana è per Fastweb un compito da svolgere nel migliore dei modi. Non si tratta certo di un caso, continua il manager, se proprio Fastweb è stata la prima a portare la banda ultralarga con le connessioni a fibra ottica.
Tuttavia molto lavoro rimane ancora da fare, in Italia: solo il 20% della popolazione è in grado di connettersi con fibra gibabit.
Si tratta di un fattore limitante in epoca di didattica a distanza e smart working.

Proprio per rispondere a questa stringente esigenza, Calcagno annuncia NeXXt Generation 2025, progetto che si fonda su tre pilastri: leadership tecnologica, trasparenza e responsabilità sociale.
Una leadership tecnologica che punta su due fattori. da un lato l’evoluzione dell’offerta FTTH: a partire da febbraio 2021, la velocità delle linee in fibra ottica Fastweb verranno portate a ben 2,5 Gbit. Calcagno ha sottolineato con decisione che a godere di questa velocità più che doppia rispetto all’attuale varrà per tutti, clienti vecchi e nuovi: Fastweb non fa distinzioni, afferma.

Non sfugge a nessuno che la copertura della rete in fibra ottica non è certo capillare, nè possiamo attenderci che lo sia in tempi rapidi. Per ridurre l’impatto di un digital divide sempre più grande, ecco il secondo fattore, Fasweb presenta la nuova rete UltraFWA.

Con orgoglio, Calcagno afferma che Fastweb è il primo operatore in Italia e tra i primi in Europa a lanciare una rete UltraFWA; in questi giorni nelle prime 50 città situate in aree grigie sarà disponibile un servizio di connettività fissa di nuova generazione con velocità fino a 1 Gbit, senza limiti di traffico e numero di dispositivi connessi, basato sulla innovativa infrastruttura FWA che coniuga la potenza della fibra e quella delle frequenze 5G. La copertura di questo servizio crescerà rapidamente: saranno 500 i centri abitati coperti l’anno prossimo, e ben 2000 entro il 2024.
La “democratizzazione” della rete è importante per Fastweb, e anche per questo la società ha deciso (in controtendenza) di concedere a tutti i propri clienti l’utilizzo dei ponti radio 5G senza applicare alcun sovrapprezzo rispetto alle attuali tariffe. Anche questo rientra nel solco della trasparenza tanto caro a Fastweb: nessun costo nascosto, 30 giorni di prova dei servizi con recesso gratuito sono ulteriori tasselli di una strategia volta ad ottenere la fiducia dei clienti.

Fastweb banda ultralarga

L’inclusività digitale passa anche  attraverso la formazione e le competenze; un nuovo modo di vivere la connessione, digitale e inclusivo in cui Fastweb crede molto. Attraverso la Fastweb Digital Academy la società vuole offrire percorsi di formazione specialistica a giovani e adulti per acquisire competenze digitali fondamentali per il mercato del lavoro attuale, e imprescindibili per il domani.
Sono ben 50000 le “patenti digitali” che Fastweb vuole rilasciare nel prossimo futuro, dando il proprio contributo a ridurre lo skill shortage italiano. Ma la società vuole dare il proprio contributo anche nell’immediato al nostro paese, e per questo in conclusione del proprio intervento Calcagno ha annunciato che Fastweb riporterà 250 posti di lavoro in Italia, riducendo la delocalizzazione dei call center. In un periodo di estrema difficoltà sul fronte occupazionale, senza dubbio si tratta di una buona notizia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php