Far crescere il business ovunque, anche in vacanza: l’holiday working è il trend del 2021

nfon business

Sempre più aziende hanno scelto di donare flessibilità al proprio business permettendo ai dipendenti di lavorare ovunque essi vogliano, anche in vacanza.

Lo sappiamo, il 2020 è stato l’anno dello smart working. La quasi totalità delle imprese ha sperimentato, in alcuni casi per la prima volta, nuovi modelli di lavoro per fronteggiare l’epidemia da Covid-19, introducendo in azienda nuove tecnologie e strumenti per permettere ai propri dipendenti di lavorare a distanza.

Ma, complice anche la sensazione di incertezza e di preoccupazione causata dalla pandemia, per molte persone lavorare da casa è stato complicato sul piano psicologico, con conseguenze anche sulle performance lavorative.

L’isolamento prolungato e l’obbligo di rimanere nella propria provincia hanno spinto, di recente, molti lavoratori a intraprendere una vera e propria fuga dalle città approfittando delle nuove riaperture, per riprendere fiato scoprendo nuovi luoghi senza rinunciare al proprio lavoro.

Immersi nella natura, magari circondati da reperti storici e artistici importanti, e sempre connessi: sono sempre di più gli italiani che scelgono di lavorare lontani dalla città, in crociera o nella propria casa vacanze circondati dalla famiglia, dando vita al concetto di holiday working, neonata forma di smartworking che si sta affermando come trend dell’estate 2021.

Con lo smart working, infatti, la produttività non è diminuita come molti manager temevano. Al contrario, un’analisi di Harvard Business Review ha mostrato una diminuzione del 10% dello stress legato ai conflitti sul lavoro e un aumento del 10% della produttività e della capacità di mantenere un’attenzione alta. Perché allora non farlo concedendosi anche di viaggiare e rilassarsi nel periodo estivo?

Tra le città italiane privilegiate dagli holiday worker spiccano Trieste, che grazie all’ottima banda larga offre tutti i comfort di una grande città anche in vacanza, e Cagliari, città che ha guadagnato il primo posto per “demografia e società” della classifica sulla qualità della vita del Sole 24, entrambe mete perfette per gli amanti del mare, e ricche di cultura ed eventi.

Per poter gestire in maniera efficiente l’holiday working, però, è necessario avere strumenti adatti e assicurarsi che i propri dipendenti possano comunicare con clienti, fornitori o collaboratori proprio come in ufficio: come Cloudya, il centralino telefonico in cloud di NFON, che rende i propri utenti raggiungibili ovunque essi siano.

Utilizzabile su ogni device e semplicissimo da utilizzare, permette alle aziende che vogliono adottare nuovi modelli di lavoro di essere sempre efficienti e connesse, abbandonando il vecchio centralino e avendo la possibilità di integrare la telefonia anche con i più diffusi strumenti di collaboration, come Microsoft Teams.

Scopri di più su Cloudya

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome