Exprivia scende in campo in Brasile

Comprata Visiant do Brasil Servicos de Informatica. Favuzzi: faremo competence center locali. Occupazione in crescita.

Exprivia ha sottoscritto un contratto vincolante per l’acquisizione del 99,85% di Visiant do Brasil Servicos de Informatica, società brasiliana specializzata in soluzioni di sicurezza che l’anno scorso ha fatturato 1,2 milioni di euro, previsti in aumento del 15% per la fine del 2011.

Per Exprivia si tratta di un investimento complessivo modesto, di 500mila euro, da perfezionare entro fine anno, ma di valenza strategica.

Come ci ha detto al telefono il presidente e Ad di Exprivia, Domenico Favuzzi, «stavamo osservando il mercato brasiliano da due anni. Con l’operazione avviamo attività nei fronti sanità, Erp e tecnologie Sap, facendo leva sulla nostra offerta. L’obiettivo è far crescere competence center locali».

Exprivia è già presente in America latina: ha acquisito nel 2010 la società Spagnola Prosap, con le controllate in Messico e Guatemala, e ha costituito Prosap Perù.

C’è un orientamento di Exprivia alle economie Bric? «Siamo attivi nell’est Europa, con l’obbiettivo di arrivare alla Russia. E stiamo studiando l’approdo al mercato asiatico con attività consulenziali in Cina».

Sono operazioni che preludono a un’espansione anche sul lato occupazionale?
«Già quest’anno - ha risposto Favuzzi - il Gruppo è cresciuto complessivamente di 330 unità in Italia. Un altro centinaio di teste arriverà entro fine anno».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here