Esprinet ha la maggioranza di Celly

Il distributore rileva il 60% del capitale del secondo operatore italiano nel settore dell’accessoristica per telefoni cellulari, smartphone e tablet.

È un importante investimento, quello annunciato nella giornata di ieri da Esprinet.
Un investimento che testimonia la volontà del distributore di presidiare uno dei segmenti più dinamici e nel contempo più articolati del mercato Ict: quello della distribuzione di accessori per il mondo della telefonia mobile, segmento nel quale Esprinet è già presente sia attraverso la distribuzione di accessori originali di alcuni dei brand a listino sia attraverso le attività di Nilox.

Esprinet ha dunque raggiunto un accordo per rilevare il 60 per cento del capitale di Celly S.p.A., società attiva per l'appunto nella distribuzione di accessori per telefoni, smartphone e tablet, con un fatturato consolidato al 2012 di 385 milioni di euro, in crescita del 45 per cento anno su anno, che la posizione al secondo posto della classifica degli operatori nazionali, dopo Cellular Line.

L'operazione prevede l'acquisto da parte di Esprinet delle azioni in mano ai soci preesistenti, di azioni in portafoglio alla società e passerà anche attraverso la sottoscrizione di un aumento di capitale con rinuncia al diritto di opzione.
Il tutto per un investimento complessivo di 7,944 milioni di euro.

La stipula dell'accordo tra le due società passa anche attraverso una intesa che riguarda il governo della società.
Di fatto, i due soci di minoranza, Stefano Bonfanti e Claudio Gottero, ciascuno titolare del 20 per cento del capitale sociale, co-gestiranno le attività aziendali assieme ad Esprinet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here