Entro pochi mesi il verdetto Ue su Microsoft

Tra dicembre e marzo la decisione.

Secondo quanto riporta la stampa statunitense, Microsoft si attende una
risposta definitiva dall'Unione Europea al più presto nel mese di dicembre, al
più tardi entro la primavera del prossimo anno.

Si
tratta della risposta al ricorso presentato da Microsoft dopo la condanna a
pagare un'ammenda pari a 600 milioni di dollari per violazione alle leggi
antitrust.

La società non mostra particolare ansia
né ottimismo, ma si dice sicura che, qualunque sarà la decisione aiuterà a fare
chiarezza e, soprattutto, stabilirà dei termini chiari, fondanti per qualsiasi
azione futura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome