La Ue scrive a Microsoft: temiamo per Vista

La Commissione fa sapere di temere nuove violazioni delle norme antitrust anche in Windows Vista. Microsoft rassicura.

Secondo quanto riportato da Reuters, la Commissione Europea avrebbe espresso
a Microsoft le sue preoccupazioni in materia di libera concorrenza in relazione
al rilascio di Windows Vista.

Proprio nei giorni in cui si torna a
discutere sulle sanzioni e sull'ottemperanza o meno di Microsoft alle
imposizioni dell'Unione, la Commissione mette le mani avanti e dichiara, senza
mezzi termini, di temere possibili violazioni delle norme antitrust nel prossimo
Windows Vista.

"Siamo preoccupati dalla possibilità che il prossimo
sistema operativo Vista possa includere vari elementi al momento disponibili
separatamente da Microsoft o altre società
" ha dichiarato il portavoce
della Commissione Jonathan Todd.

Al momento, tuttavia, la Commissione
non ha aperto alcuna indagine formale, attendendo una risposta ufficiale di
Microsoft.
Che non si è fatta attendere.
La società ha dichiarato infatti
di aver aiutato i propri concorrenti a sviluppare prodotti compatibili con la
prossima versione del suo sistema operativo, avendo ormai tra le proprie
priorità la necessità di tenere informati antitrust e industria sullo sviluppo
dei suoi prodotti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome