Entra nel vivo l’offerta grid di Ibm

Pronta una soluzione articolata per l’industria ad elevato contenuto ingegneristico: automotive, spazio e difesa.

1 aprile 2004

Entra nel vivo l'offerta di grid computing di Ibm con la proposta di soluzioni perfezionate sulle esigenze del generico mercato della progettazione, che attuamente sono determinate dall'obbligo di avere un time-to-market il più contenuto possibile.


Il complesso di soluzioni di Ibm, che per esteso si chiama Grid offering for Engineering: Clash analysis in Automotive, Aerospace e Defense, è volto a far aumentare il tasso di qualità dei prodotti progettati nel rispetto dei tempi di lavoro.


Sviluppato da Big Blue insieme allo specialista di grid, Platform Computing, comprende le applicazioni di engineering Catia ed Enovia ed è incentrato sulle capacità di clash analysis (chiamata anche analisi di interferenza).


La clash analysis viene infatti utilizzata per verificare, per esempio, se una componente di un'autovettura non interferisce con il funzionamento di tutte le altre parti.


Trattasi di analisi numerica molto intensiva, che determina tempi di sviluppo di un'automobile non inferiori a due anni, complicati dal fatto che lo studio definitivo per un simile prodotto lo si può fare solo quando questo è prossimo alla conclusione.


Ecco, quindi lo spazio in cui vuole incunearsi l'offerta grid di Ibm, rendendo possibile l'analisi parallela di dati fondamentali per la realizzazione di un prodotto ad alto contenuto ingegneristico, in tempi inferiori rispetto al passato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here