Enterprise architecture: cresce la collaborazione tra business e It

Per Gartner nel 2016 il 30% delle iniziative di Ea vedrà un intenso coordinamento tra tecnologia e attività.

L'Enterprise architecture, in sigla Ea, è un'iniziativa strategica di business sulla quale la maggior parte degli operatori ha spostato l'attenzione.
Secondo Gartner oggi la collaborazione tra business ed It è considerata dal 9% delle iniziative, mentre nel 2016 la percentuale sarà di ben il 30%.
"Questa disciplina ha superato il punto critico e gli operatori si stanno muovendo oltre applicazioni puramente Ea, considerando sia chi già opera, sia chi pensa di farlo", sostiene Betsy Burton, vice presidente e analista di Gartner. "Chi l'adotta oggi, spesso aspira a sfruttarla non più solo per guidare le decisioni It, ma anche per seguire il valore del business nella crescita e nella trasformazione".

Come per molte pratiche tradizionali It, l'Ea ha avuto una graduale evoluzione su più anni, prima di integrarsi ed allinearsi alla strategia aziendale.
Tuttavia, ci sono alcune tendenze particolari che hanno contribuito a stimolare questa evoluzione. Tra queste si segnalano l'aumento della capacità degli utenti business di guidare e prendere decisioni tecnologiche, l'impegno dei Cio nel connettere le azioni alle priorità strategiche del business, l'aumento della pressione dato dalla crisi economica e lo sviluppo di nuove pratiche e discipline per meglio comunicare e collaborare con i dirigenti d'azienda.

Data l'attuale interesse sull'argomento, le aziende sostengono sempre più le iniziative Ea tramnite persone provenienti dalle diverse parti dell'organizzazione (business e It).
Gli analisti di Gartner sostengono che una struttura virtuale è adeguata, a patto che i membri del team lavorino effettivamente nella stessa direzione, sulla base di una visione condivisa.
In questo progetto è importante avere un capo architetto che coordina il gruppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here