EnLabs, spazio all’imprenditorialità aperta

Incubatori ed innovatori trovano spazio fisico e contatti con investitori nel coworking e nel networking nei locali romani della LVenture.

Nasce a Roma il primo incubatore d'impresa veramente Open per il territorio italiano, sull'esempio della Silicon Valley.

EnLabs, sintesi di Entrapreneurship Laboratories, è stato pensato da Luigi Capello, già business angel in collaborazione con gli Stati Uniti, e verrà gestito dal General Manager Giovanni Gazzola. Lo spazio a disposizione, un amplissimo appartamento di 400 metri quadri sito a due passi dalla Stazione Termini, funzionerà 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana (per i membri full-time).

Come incubatore si prevede di dare spazio a 15-20 start-up per anno, secondo un programma che sarà definito entro il prossimo gennaio. Le sue 40 postazioni saranno disponibili anche secondo il modello del coworking, secondo un contratto di prestazione di servizi da stipulare con la società LVentures.
“Un progetto, ma anche una semplice idea, possono essere sviluppati fin dall'inizio con focus internazionale”, dichiara Luigi Capello.

L'iniziativa accomuna già alcuni partner di rilievo: l'università Luiss, Microsoft, i business angels di Italian Angels for Growth, la Annapurna Venures e l'incubatore internazionale Opinno, di San Francisco. Sono in corso di formalizzazione ulteriori partnership e sponsorship.
Nell'occasione è stata lanciata un'alternativa alle Collective societies -le “Siae europee”-: SoundReef, un marchio di Beatpick nella quale LVentures ha investito, acquisendone il 20%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here